Gargano: “L’Inter è una super squadra, ma si gioca 11 contro 11”

3
94

"Si va a fare una partita di calcio, perché dovremmo avere paura?". Sono le parole del centrocampista del Napoli  Walter Gargano rilasciate nel corso della conferenza stampa di oggi e pubblicate sul sito ufficiale del club. 
El Mota ha dichiarato: "Sicuramente sono partite in cui si alza molto il livello dell’attenzione. Ma noi siamo una squadra che non guarda troppo all’avversario. Se stiamo lì a pensare che di fronte ci sono tanti campioni non andiamo da nessuna parte. Ogni domenica per noi c’è lo stesso tipo di cura della partita. Ci alleniamo con determinazione e poi cerchiamo di dare il massimo. Spesso ci stiamo riuscendo, altre volte meno. Ma ricordate che non siamo macchine. Io dico sempre che nel calcio ci vuole impegno ed umiltà. E queste sono le armi migliori del Napoli".
Forse l’Inter arriva in un periodo delicato per voi…
"Mah, cambia poco. Io credo che sinora stiamo giocando alla pari di tutte le avversarie. Ci sono momenti meno brillanti che fanno parte di una stagione. Ogni partita ha una storia diversa. L’Inter è una super squadra, ma si gioca 11 contro 11".
Sei tra quelli che ha tirato pochissimo il freno e gioca praticamente sempre tra Napoli e Nazionale. Preoccupato della condizione atletica?
"No. Mi alleno bene e con serenità. Se qualche volta non rendo al massimo dipende anche dall’avversario. Non ho alcun problema atletico e mi sento bene. Ma non sono d’accordo con chi dice che possiamo subìre una flessione. Anche quando abbiamo perso siamo sempre stati in partita fino alla fine. Abbiamo una buonisisma classifica e non credo si possa chiedere di più a questa squadra".
L’ambiente però sogna alla grande…
"E chi può imperdirci di sognare? Sognare è bello, ognuno ha i suoi desideri nell’intimità. L’importante è sapere che la realtà può essere diversa e lottare per conquistare ciò che si spera per noi stessi. Manca tanto alla fine della stagione e noi non ci poniamo obiettivi. Ma sappiamo di poter conquistare qualcosa di significativo".
E cosa sogna Gargano?
"Di continuare così, di stare a Napoli e vincere con questa maglia. Il resto poi lo dirà il campo. Il calcio è bello perché non ci sono mai verdetti scritti. Chi gioca meglio vince. E la paura non fa parte di questo mondo…"

Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista tratta da SscNapoli.it



3 Commenti

  1. E’ vero!
    pero’ se sommi i loro ingaggi annuali arrivi a 120 milioni di euro all’anno, il Napoli arriva a stento a 30 milioni.
    E’ come una corsa di una Ferrari contro una Fiat Punto.
    Speriamo bene. Ma la squadra dovra’ dimenticare come ha giocato col Milan e col Benfica e dovra’ cacciare fuori una prestazione superlativa. Ed anche in questo caso non e’ detto che basti per vincere.
    Che Dio ce la mandi buona.
    In bocca al lupo azzurri, cacciate fuori rabbia agonistica e sana “cazzimma”.

  2. GARGANO è IL VERO MOTORE DEL NAPOLI SONO SEMPRE + CONVINTO KE SENZA DI LUI IL NAPOLI NN STAREBBE AL 3 POSTO è LUI IL VERO INDISPENSABILE TRA GLI AZZURRI……WALTER SI NU MOSTR

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here