Un gruppo rock alla Scala: Inter-Napoli

0
72

 

Ennesimo minuto – Atalanta e Cagliari sono state due gare dolorose, due partite che potevano proiettare la squadra di Reja al secondo posto e si sono risolte in una sconfitta ed un pareggio, così quello che poteva essere un mini-ciclo per affrontare la gara di Milano in spensieratezza, ha invece rappresentato un ridimensionamento delle ambizioni (ambizioni, va detto, più dei tifosi che della società che continua a gettare acqua sul fuoco).
La gara di Milano contro i nerazzurri dell’Inter non è, né deve essere una partita da “ultima spiaggia, troppo forte l’avversaria del Napoli, sulla carta, e ancora sufficientemente tranquilla la situazione di classifica degli azzurri che, vale la pena ricordarlo, li vede occupare un meritatissimo terzo posto in coabitazione con la Juventus.
Una Roma in ripresa che ospiterà la Fiorentina e la Lazio impegnata a Bergamo faranno da corollario a Inter-Napoli, match clou della quattordicesima di campionato.
A questo punto il progetto del “dinamico duo” (de Laurentiis – Marino) è, non solo chiaro, ma anche coerente con i risultati raggiunti e con le prospettive future.
Qualunque sia il risultato finale, auguriamoci di vedere una bella partita, magari ben gestita dalla terna arbitrale, perché fino a questo punto, è proprio la classe arbitrale ad essersi espressa ben al di sotto delle sue possibilità.

Domenico Infante – Redazione Napolisoccer.net



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here