Cosmi (ex all.Brescia) “Santacroce è il futuro della nazionale”

0
56

“In Italia non ci sono difensori come lui”

“Se Hamsik migliora nella costruzione del gioco diventerà il più bravo d’Europa”

L’ex tecnico del Brescia Serse Cosmi, è intervenuto a “Radio Goal”, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, rilasciando alcune dichiarazioni:

”L’Inter è in un momento positivo e domenica contro il Napoli mi sembra favorita. Il calcio, però, è pieno di sorprese, dunque credo che gli azzurri prepareranno la sfida di San Siro nel migliore dei modi, convinti della forza dei nerazzurri ma anche della possibilità di fare risultato. Santacroce? L’ho allenato a Brescia e, a differenza di Hamsik, è più esuberante ed emotivo. Marek ha sempre giocato con la personalità di un veterano, mentre Fabiano mi sembra più vulnerabile, magari più “napoletano” dello slovacco, nel bene e nel male. Santacroce, ad ogni modo, per meriti suoi e per l’evidente carenza di difensori nel campionato italiano, sarà uno dei pilastri della Nazionale futura. In questo momento forse sta pagando la sua inesperienza ad una piazza come Napoli, che ha aspettative enormi nei confronti dei propri calciatori. Hamsik, invece, non mi sorprende affatto. Ho sempre detto che Marino aveva acquistato un campione. La cosa che non mi aspettavo di lui è la continuità, non tanto al primo anno in serie A, quanto invece in questa stagione, da sempre la più difficile per un giovane giocatore. Marek è uno dei più bravi giovani centrocampisti d’Europa. Lo dimostrano i numeri. Deve forse migliorare nella partecipazione alla manovra della squadra, in alcuni momenti della partita dovrebbe essere più razionale e metodico ed essere partecipe della costruzione del gioco. Quando lo farà, diventerà ancora più grande. Hamsik è in grado di fare tutto, ma ha appena vent’anni ed è anche normale dover aspettare la sua completa maturazione tattica”.

Redazione NapoliSoccer.net



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here