Avv. Ghirardi: “Domani o entro venerdì Mannini conoscerà il suo futuro”

1
28

“La Wada equipara un semplice ritardo al totale rifiuto del controllo antidoping: siamo al paradosso. Confidiamo nella piena assoluzione”
“Figc e Fifpro costituite in giudizio a difesa dei giocatori”

L’avvocato del Brescia e di Daniele Mannini, Carlo Ghirardi, intervenendo a Radio Goal, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Entro il 28 novembre è atteso il deposito del lodo arbitrale ma credo che possano esserci novità definitive anche domani, quando sarà discusso al Tas di Losanna il caso di Cherubin, identico a quello di Daniele Mannini e Davide Possanzini. Domani alle 9.30 avrà inizio la discussione e mi auguro che non sia lunghissima: probabilmente, ripeto, potrebbero esserci novità sul caso Mannini anche nelle prossime 24 ore. Entro e non oltre il 28 novembre, in ogni modo, la sentenza verrà depositata e ci sarà il verdetto definitivo, che sarà appellabile eventualmente solo in caso di vizio procedurale del lodo arbitrale, ma sinceramente ci auguriamo che tutto si risolva positivamente anche alla luce della lunga udienza del 23 ottobre scorso. Mannini, Possanzini e Cherubin sono vittime di qualcosa che è stata ingigantita al di là dei reali accadimenti dei fatti, tant’è che sia la Federcalcio, che la Fifpro, il sindacato mondiale dei calciatori, si sono costituite in giudizio a difesa dei calciatori perché la situazione è davvero paradossale. La Wada fin dal principio equipara il ritardo al rifiuto del controllo antidoping, quando invece i calciatori si sono sottoposti ad analisi incrociate sangue-urine. Tutta Napoli, comunque, dev’essere grata a Daniele Mannini, che sta vivendo un momento delicatissimo e nonostante tutto è riuscito a disputare prestazioni straordinarie, segno della sua grande professionalità”.
Redazione NapoliSoccer.NET
 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO