Napoli – Novara: out Lavezzi, pronto Vargas

0
73

probabili-formazioni-2011Probabili formazioni

 

Segnato dallo shock dell'inquietante morte di Piermario Morosini, il campionato italiano riprende dalla 34^ giornata. In questo scorcio finale di stagione, gli azzurri, tra qualche polemica di troppo, cali di tensione, voci di mercato e agghiaccianti rivelazioni di Gianello sul tentativo di combine di Samp – Napoli, dovranno rimettersi in carreggiata per non gettar al vento le residue chance di giocarsi fino all'ultimo il 3° posto. Uscire dal tunnel del trend negativo di risultati è una priorità assoluta. La formazione di Tesser non sarà una corazzata, ma non verrà al San Paolo per recitare la parte di vittima sacrificale. Con la squadra piemontese, per intenderci, non sarà una passeggiata di piacere. Il Napoli dovrà sfoderare una prestazione all'insegna del carattere per tornare alla vittoria che manca dal lontano 9 marzo scorso, quando gli azzurri si imposero sul Cagliari per 6 – 3. Da quel giorno in 5 partite sono stati racimolati solo 2 punti. Da tre turni di campionato la classifica degli azzurri è ferma a 48 punti e inesorabilmente la squadra di Mazzarri è scivolata al 6° posto affiancata dall'Inter e alle spalle della Roma. E' il momento di invertire la rotta. Il Napoli deve ritrovare la rabbia agonistica di qualche mese fa e avere finalmente la reazione attesa dalla gente. La squadra, in preda al panico e con i nervi a fior di pelle vista nella partita con l'Atalanta, non è quella a cui eravamo abituati. Il tempo dei proclami è finito. Le risposte vanno date sul campo. Il tecnico di San Vincenzo recupera Maggio, ma non potrà contare sullo squalificato Pandev e, con ogni probabilità, sul pocho Lavezzi che oggi ha lasciato in anticipo l'allenamento per un risentimento muscolare al retto femorale sinistro. Possibile l'impiego del cileno Vargas dal primo minuto. Davanti a De Sanctis dovrebbero giocare Campagnaro a destra, con Cannavaro al centro e Aronica, in vantaggio su Britos, a sinistra. Possibile centrocampo formato nella zona centrale dalla coppia Gargano – Inler. Maggio, dopo l'infortunio, tornerà a ricoprire il ruolo di esterno di destra e Zúniga, scontata la squalifica, quello di esterno di sinistra. Attacco inedito con Hamšík, Vargas e Cavani. Tesser, dal canto suo, dovrebbe schierare la difesa a 4 con Morganella, Lisuzzo, Centurioni e Gemiti. Probabile centrocampo con Porcari, Radovanovic e Jensen, mentre in avanti Rigoni dovrebbe agire alle spalle dell'ex Mascara e di Caracciolo. Solo panchina per l'altro ex Leandro Rinaudo.

 

Napoli (3 – 4 – 2 – 1): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica, Maggio, Gargano, Inler, Zúniga, Hamšík, Vargas, Cavani.

 

A disposizione: Colombo, Fernández, Grava, Britos, Dossena, Dzemaili, Ammendola.

 

Allenatore: Mazzarri.

 

Indisponibili:Rosati, Donadel, Lavezzi.

 

Squalificati: Pandev.

 

Diffidati: Aronica, Cavani, Grava, Inler, Zúniga.

 

Novara (4 – 3 – 1 – 2): Fontana, Morganella, Lisuzzo, Centurioni, Gemiti, Porcari, Radovanovic, Jensen, Rigoni, Mascara, Caracciolo.

 

A disposizione: Coser, Dellafiore, Rinaudo, Mazzarani, Paci, Rubino, Morimoto.

 

Allenatore: Tesser.

 

Indisponibili: Da Silva, Marianini, Ujkani.

 

Squalificati: Garcia.

 

Diffidati: Lisuzzo, Marianini, Mascara, Morimoto.

 

Arbitro: Doveri – sezione arbitrale di Roma 1.

 

Antonio Catapano Napolisoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here