Mazzarri: “Tre partite non possono cancellare quello che abbiamo fatto in tre anni”

7
105

mazzarri-conf-napoli-inter-02

Oggi al centro tecnico di Castelvolturno c'è stata la visita alla squadra del presidente Aurelio De Laurentiis. Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri intervenuto in esclusiva ai microfoni di Sky ha rilasciato alcune dichiarazioni raccolte da NapoliSoccer.NET: "Il presidente è venuto a dare il suo ottimismo ed ha parlato in modo veramente positivo ai ragazzi dando tanta fiducia. Ha fatto capire che siamo tutti sulla stessa barca. I momenti difficili possono capitare anche se non era mai capitato in tre anni di perdere tre partite. E' la prima volta che ci capita ed è un momento un po' particolare. C'era bisogno della presenza della proprietà per far si che questi ragazzi che danno tutto possano ritrovare lo smalto che ci hanno dato in questo percorso in modo straordinario.

 

Oggi sono contento che il presidente sia venuto per far si che quello che dico sempre io entri nel modo giusto nella testa dei giocatori. Noi faremo ogni partita alla morte per arrivare il più in alto possibile. Il presidente ci ha fatto capire che ci sono tanti punti e che bisogna provare a fare il massimo. Non sappiamo dove potremo arrivare ma bisogna avere questo imperativo dentro di noi ben presente fino all'ultimo secondo del campionato e poi ci sarà una settimana per preparare questa bella realtà che ci siamo creati e fare questa finale per cercare di dare una soddisfazione ai nostri tifosi.

Io sono uno che non sa perdere e quando perdo sto male e soffro. In questo senso sono il primo tifoso della mia squadra. Anche la mia voce e la mia faccia lo dicono. Anche i ragazzi hanno sposato questo modo di pensare. Noi come abbiamo sempre fatto dobbiamo pensare ogni volta alla prossima partita. Ora dovremo affrontare il Lecce e sarà una partita difficile perchè al di la della classifica è una squadra in forma. Siamo coscienti di andare a fare una partita difficilissima me siamo fiduciosi di poterci riscattare dal punto di vista della prestazione. 

Oggi sono sereno e sono contento che il presidente abbia detto delle belle parole ai ragazzi che se lo meritano. Non ci scordiamo quello che abbiamo fatto in questi tre anni, non possono essere tre sconfitte a cancellarlo".
 
Redazione NapoliSoccer.NET



7 Commenti

  1. CARO MAZZARRI……una partita solo dobbiamo vincere quella del 20 maggio a ROMA…. quindi inizia a far riposare HAMSIK-LAVEZZI-CAVANI-DESANCTIS-MAGGIO-ZUNIGA-CANNAVARO-CAMPAGNARO-INLER-DZEMAILI-DOSSENA…

    fai giocare in campionato rosati grava fernandez britos gargano(perchè squalificato a Roma) aronica vargas dezi lucarelli pandev ammendola ……..poi a ROMA con la rubentus mettiamo la corazzata….

    FORZA NAPOLI

  2. Mazzarri, non significa niente, nessuno vuole cancellare le cose buone fatte in tre anni. Le conosciamo. Senza bisogno di tirarle fuori ogni volta, parla del momento no della squadra, assumiti le responsabilità di alcune scelte e provvedi a mantenere sempre alta la concentrazione. Non c’è bisogno di parlare ogni volta del passato.

  3. infatti hai ragione .., ma il problema è che davanti ai soldi l’ uomo si vende anche la madre ….., dunque qualunque cosa succeda non i meraviglierebbe più …. mi ayguro solo che il napoli non faccia la fine della fiorentina …, vediamo il prossimo anno chi rimane e/o chi va via ….,non vedo l’ora , di vedere se il mio presunto atteggiamento di tifoso non tifoso secondo alcuni , non aveva tutti i torti .., SPERIAMO DI ESSERE IN TORTO MARCIO ….. ma davanti ai soldi si sa ……..

  4. Solo che mi pongo un’altra domanda, che cosa abbiamo fatto in tre anni, o meglio, cosa abbiamo vinto sino ad ora ????
    Non azzardatevi a rispondermi con la vecchia litania che il napoli ha fatto passi da gigante, salendo dalla serie c alla champions league, perché mazzari aveva il compito di realizzare qualcosa di concreto con questa squadra che, ricordo, dal centrocampo in su non è seconda a nessuno in italia.
    F.N.

  5. Ragazzi, anche io sono depresso dopo queste 3 sconfitte che hanno messo in risalto la penosità della nostra difesa, anche io sono arrabbiatissimo perchè nel momento cruciale del campionato i giocatori hanno mollato completamente e forse mi verrebbe da dire veramente che ci è rimasta solo la Coppa Italia, anche se sappiamo tutti che sarà durissima.. Ma bisogna assolutamente continuare a lottare in campionato, mancano ancora 6 partite e tutto sommato tutto può succedere.. Certo, bisogna riprendere a vincere e sperare nei passi falsi delle altre, su questo non ci piove, ma proviamo almeno ad arrivare al 4° posto che qualcosa credo succederà… La Lazio, dopo le ultime indagini nel capitolo calcio-scommesse, rischia seriamente qualche punto di penalizzazione e noi dobbiamo essere bravi ad approfittarne qualsiasi cosa possa accadere.. Ma per farlo, bisogna riprendere a correre, a lottare e a crederci, come abbiamo fatto ogni volta che abbiamo giocato da Napoli… Perciò fuori il carattere, fuori la cattiveria, fuori la determinazione!!!!.. Dai Napoli, vogliamo 11 leoniiiiiiiiiiiii!!!!!!..

  6. ..il mio più grande rammarico è che pensavo che una volta usciti dalla champions saremmo divenuti fortissimi in capionato … invece grande delusione………..

  7. in tre anni ti ricordo abbiamo solo PARTECIPATO non abbiamo vinto un c……e per i napoletani e Napoli non e`sufficiente e anche per i soldi che guadagni e`troppo poco. Ti ricordo che se abbiamo qualche giocatore buono e grazie alla competenza di Marino non certa la tua e quella di Bigon. hai fatto tutto il campionato e coppa e non ti sei ancora accorto che la difesa e`da modificare mahhhhh. Fate scuola da gente come Marino e Marotta 10 aquisti inc. allenatore 9 ingarrati solo un bidone Borriello. Io sono sempre del parere che il presidente non ha colpe, Non ha esperienze Calcistiche ma conti alla mano a sborsato abbastanza soldi fin troppi principalmente con te.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here