Bianchi (ex allenatore): “Una piazza come quella di Napoli non merita di avere un umore composto da alti e bassi”

0
70

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ottavio Bianchi, ex allenatore azzurro che in un'intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: “Napoli-Atalanta è una partita che guardo con simpatia. L’Atalanta sta facendo molto bene, la squadra è in salute e sta bene in campo. Ha meritato tutti i punti che ha accumulato. Il Napoli invece ha avuto tutti questi alti e bassi e, mi dispiace perché in un campionato come questo, poteva dire la sua fino alla fine. Quanto può incidere la carica di Pierpaolo Marini? Marino è talmente bravo nel fare il suo mestiere che non penso vada oltre il suo incarico. L’Atalanta sa bene che il Napoli è pericolosissimo, sa che non deve concedere spazi. Pierpaolo vivrà questo match in maniera particolare ma non credo inciderà molto. Lo stadio San Paolo, l’uomo in più del Napoli? L’entusiasmo è bene calcolarlo però perché una . Il fatto che poi lo stadio sia il 12esimo uomo in campo credo sia più una faccenda giornalistica perché poi in campo una grande squadra deve saper vincere da sola. Certo, in momenti di difficoltà i tifosi ti aiutano a superare le difficoltà ed in questo i napoletani sono maestri. La finale di coppa Italia? E’ un bel traguardo. Il Napoli ha fatto bene in questi anni, poi non so quale sia l’obiettivo di questo anno. È bene mantenere una certa continuità e quindi cercare di arrivare ogni anni ai vertici del campionato. La cosa più importante del Napoli resta comunque il bilancio sano”.

 

Redazione NapoliSoccer.NET – (foto tratta da internet)



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here