Colantuono (Atalanta): “Napoli favorito ma noi cercheremo di fare punti”

1
23

Il tecnico nerazzurro invita i suoi a rialzarsi dopo il ko interno contro il Siena: "Ci siamo leccati le ferite e siamo pronti a ripartire come sempre. Dovremo cercare di chiudere bene gli spazi e sfruttare bene le ripartenze". Denis pronto a rientrare in campo dal primo minuto
Lo leggo dopo

La sconfitta con il Siena
BERGAMO – L'Atalanta vola al San Paolo di Napoli con l'obbligo di fare punti. I bergamaschi hanno incassato sabato la seconda sconfitta consecutiva, andando ko contro il Siena di Sannino. Ora sono attesi da una partita complicata contro un Napoli 'ferito' dopo il 3-1 rimediato all'Olimpico: "Abbiamo archiviato il Siena. Ci siamo leccati le ferite e siamo pronti a ripartire come sempre. La squadra è serena, io non ho avuto molti appunti da fare ai miei perché secondo me contro i toscani abbiamo sfoderato una delle migliori prestazioni stagionali. E' mancato solo il risultato".

"PARTIAMO SFAVORITI, MA CE LA GIOCHIAMO" – Anche la squadra di Mazzarri è reduce da due sconfitte consecutive contro Juve e Lazio: "Loro in questa stagione hanno avuto sfortuna. E' normale concedere qualcosa in campionato se sei impegnato in Champions. Quella del Napoli resta però un'ottima stagione: noi partiamo sfavoriti ma ce la giocheremo come sempre. Dovremo cercare di chiudere bene gli spazi e sfruttare bene le ripartenze. Facendo ovviamente attenzione ai tre davanti, pericolosissimi".

DENIS DAL 1' – Colantuono potra contare sul rientro di German Denis, l'ex di lusso che partirà titolare dopo lo spezzone giocato con il Siena. Per restare lontana dalla zona retrocessione, l'Atalanta dovrà assolutamente ritrovare i gol dell'argentino. Per quanto riguarda il reparto arretrato, Colantuono dovrà rimpiazzare lo squalificato Manfredini: probabile l'accentramento di Lucchini con l'inserimento a destra di Raimondi, favorito su Bellini. Il tecnico, nel disegnare la formazione, potrebbe tener conto anche della sfida cruciale di domenica contro il Chievo: "Quella sarà una partita da non sbagliare. Il Chievo tra l'altro sarà avvantaggiato perché avrà 24 ore in più per riposare".
 
Fonte: repubblica.it

Condividi
Articolo precedenteLE 7 NOTE Azzurrissime
Prossimo articoloNapoli-Atalanta: Mazzarri convoca 18 giocatori
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

1 COMMENTO

  1. Se c’è una tifoseria + razzista + cafona + ignorante + delinquenziale dei bergamaschi sfido chiunque a trovarla Quindi ragazzi vi invito a raccogliere le ultime forze e a suonargliele sonoramente a bergamo alta e a bergamo bassa !!!

LASCIA UN COMMENTO