Calcio: Confederations Cup; Lippi “non sarà solo un collaudo”

0
25

Domani il sorteggio a giugno le gare. Dopo aver superato il record di Pozzo, il ct azzurro, Marcello Lippi, si concentra sull’amichevole del 10 febbraio, a Londra, contro il Brasile, ma anche e soprattutto sulla Confederations Cup che si disputera’ dal 14 al 28 giugno in Sudafrica. Gli azzurri si presenteranno all’appuntamento da campioni del mondo e la competizione sara’ una specie di sopralluogo in attesa del grande evento, una prova generale in vista del 2010. "E’ una competizione dai grandi contenuti tecnici – spiega Lippi alla vigilia del sorteggio in programma domani a Johannesburg -, che sara’ fondamentale anche per avere un approccio corretto ad una Coppa del Mondo che presentera’ delle novita’ anche sotto il profilo logistico. L’affronteremo con la consueta determinazione, nel rispetto delle nostre prerogative e di un lotto di avversarie di primissimo piano, con la consapevolezza di compiere un ulteriore passaggio in vista della qualificazione che rimane uno dei nostri due principali obiettivi". Una competizione da onorare e da giocare al meglio e non solo in chiave Mondiali2010. "Non credo che la Confederations Cup sara’ un semplice test di collaudo per il Mondiale – ha continuato Lippi -, ma una occasione per tutte le partecipanti di fare un punto della situazione di alto livello tecnico contro alcune tra le probabili concorrenti, a 12 mesi di distanza dall’appuntamento principale". "Ritengo che sara’ un torneo di grande interesse sotto tutti gli aspetti, gli stimoli non mancheranno affatto", garantisce Lippi che poi prova ad immaginare che tipo di Nazionale presentera’ a giugno in Sudafrica. "Sara’ un’Italia mista per cosi’ dire, con giovani nuovi e giocatori piu’ esperti, in linea con il progetto di costruire un gruppo di 30 giocatori che – spiega il ct azzurro – possano assicurare alla Nazionale qualita’, identita’ e continuita’ sul piano del gioco e del collettivo".

fonte:ansa

LASCIA UN COMMENTO