Lazio – Napoli: possibile cambio di modulo

7
182

 

probabili-formazioni-2011Probabili formazioni

 

Il Napoli, dopo "l'assenza ingiustificata" allo Juventus Stadium, torna in campo sabato sera alle ore 21, contro la formazione dell'ex Edy Reja. La debacle di Torino resterà, eliminazione Champions a parte, il boccone più amaro di questa stagione. In ottica 3° posto è cambiato poco, viste le concomitanti sconfitte di Lazio e Udinese, ma è pur vero che il match contro i bianconeri è stato perso come peggio non si poteva. Lo stato di forma di alcuni giocatori è imbarazzante. Questa è la ragione per cui il presidente De Laurentiis ha bacchettato Mazzarri sull'utilizzo continuo degli stessi uomini. Turn over che, per causa di forza maggiore, vedi le squalifiche di Gargano e Zúniga e gli infortuni di Maggio e Dossena, all'Olimpico di Roma il tecnico livornese sarà costretto ad attuare. Un'occasione in più per le seconde linee per mettersi in mostra in un incontro decisivo per conquistare i preliminari di Champions League del prossimo anno. L'ex Edy Reja non è messo tanto meglio e sicuramente non potrà contare sugli infortunati Klose, Dias, Brocchi e Lulić. Chissà, se tutte queste assenze indurranno i due tecnici a cambiare i rispettivi moduli di gioco. Come detto, quindi, numerosi i rebus di formazione. Mazzarri potrebbe optare per una difesa a quattro con Cannavaro e Britos al centro, Campagnaro a destra e Aronica a sinistra. Centrocampo composto da Dzemaili, Inler e Hamšík e, in attacco, possibile l'utilizzo di Pandev con Lavezzi e Cavani. Difesa a 4 anche per Reja con Scaloni, Biava Diakité e Konko. Cana e Ledesma dovrebbero agire davanti alla difesa e Gonzáles, Hernanes e Mauri agire a sostegno di Rocchi. Gli azzurri, dal ritorno in A, mai vittoriosi il “Sabato Santo” ( 3 pareggi e 1 sconfitta), proveranno a sfatare l'ennesimo tabù. Difficile aspettarsi una partita spettacolare ma, vista la posta in palio, è più facile pronosticare un match combattuto e tattico. Attenti alle ammonizioni per la solita nutrita truppa azzurra di diffidati!

 

 

 

Lazio (4-2-3-1): Marchetti, Scaloni, Biava, Diakité, Konko, Ledesma, Cana, Gonzáles, Hernanes, Mauri, Rocchi.

 

A disposizione: Bizzarri, Garrido, Zauri, Matuzalém, Candreva, Kozák, Alfaro.

 

Allenatore: Reja.

 

Indisponibili: Dias, Klose, Stankevičius,Lulić, Brocchi.

 

Squalificati: nessuno.

 

Diffidati: Radu, Hernanes, Candreva, Mauri.

 

Napoli (4 – 3 – 2 -1): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Britos, Aronica, Dzemaili, Inler, Hamšík, Pandev, Lavezzi, Cavani.

 

A disposizione: Rosati, Fernandez, Grava, Fideleff, Dezi, Ammendola, Vargas.

 

Allenatore: Mazzarri.

 

Indisponibili: Maggio, Donadel, Dossena.

 

Squalificati: Zúniga, Gargano.

 

Diffidati: Zúniga, Inler, Britos, Aronica, Cavani, Cannavaro.

 

Arbitro: Mazzoleni – sezione arbitrale di Bergamo.

 

 

Antonio Catapano Napolisoccer.NET

7 Commenti

  1. Per ora ovviamente sono solo indiscrezioni giornalistiche, ma se la notizia della difesa a quattro fosse confermata, sarebbe finalmente, un passo in avanti del nostro mister.

  2. Penso che il limitato Mazzarri cambierà modulo solo con il 5-5-5
    Stile Oronzo Canà…
    Poi qualcuno gli dirà che nun se po ‘ffa ed allora farà giocare di nuovo con la difesa a 3 (Aronica, Cannavaro, Campagnaro), che passerà a 4 con il rientro in difesa di Cavani!!!
    Ma si sa, Mazzarri è un uomo fedele: non cambierebbe MAI i suoi compagni di merende…

LASCIA UN COMMENTO