Inter-Napoli solo per gli abbonati

3
18

Ennesima limitazione decisa dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive (Casms) del Viminale per i tifosi partenopei in occasione del match Inter-Napoli in programma il prossimo 30 novembre, con l’eliminazione del ‘settore ospiti’, ingresso ai soli abbonati e per loro la possibilità di acquisto fino a due tagliandi, così come per i possessori della ‘tessera del tifoso’.
Oltre all’incontro di San Siro anche Atalanta- Lazio è stata valutata ad "alto rischio" ed il Casms ha disposto l’eliminazione del settore ospiti e la vendita di un singolo tagliando incedibile.
Il Casms ha tenuto conto di quanto comunicato dall’Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni sportive che nella giornata di ieri aveva pubblicato il seguente comunicato:
La “tolleranza zero” ormai sistematicamente attuata dalle Forze dell’ordine nella gestione della sicurezza degli impianti sportivi ha fatto registrare importanti risultati nel fine settimana calcistico.
In nessun caso le illegalità o le violenze attuate dai gruppi di facinorosi – che purtroppo ancora popolano alcuni stadi – sono rimaste impunite.
Durante il derby “Roma – Lazio” le Forze dell’ordine hanno arrestato 10 persone responsabili dell’aggressione ai contingenti della Forza pubblica in Largo De Bosis prima della gara e dei tafferugli durante l’intervallo quando le due opposte tifoserie sono venute a contatto eludendo la sorveglianza degli steward.Nella serata di sabato, in occasione dell’incontro “Palermo – Inter”, due supporter palermitani in stato di ubriachezza sono stati tratti in arresto per i reati di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.
Durante la stessa gara sette persone sono state contravvenzionate per varie violazioni al regolamento d’uso dell’impianto quale l’indebita occupazione delle vie di fuga e l’introduzione di oggetti vietati.
Particolare attenzione è stata, inoltre, rivolta alla prevenzione ed al contrasto lungo le vie di trasporto – lo spostamento delle tifoserie rimane il segmento più a rischio dell’evento sportivo – che ha portato alla denuncia dei 20 occupanti di un veicolo con a bordo tifosi del Lecce, responsabili del furto di generi vari presso l’area di servizio “Tortona” (Alessandria).
Altre 37 persone, tifosi del Parma, che viaggiavano a bordo di un autobus diretto ad Ascoli, sono stati identificati in quanto ritenuti responsabili di furto di genere alimentari e bevande presso l’area di servizio “Montefeltro Ovest” (Rimini).

Il Casms sta, pertanto, valutando anche la possibilità di estendere provvedimenti restrittivi anche ad altre tre gare di campionato. Lazio-Genova (23 novembre), Roma-Fiorentina (30 novembre) e Milan-Lazio (3 dicembre), sono state infatti giudicate gare a ‘rischio’, dunque è stata decisa la vendita di un tagliando singolo incedibile.
Redazione NapoliSoccer.NET
 

3 Commenti

  1. io la vedo in maniera diversa: meglio per noi se ci sarà lo stadio semivuoto (come di sicuro sarà, anche perchè la partita è alle 15 e viene dopo Inter-Juve)

  2. lo stadio semivuoto è preferibile per chi ha voglia di accomodarsi tranquillamente in poltrona. ognuno, però, deve essere libero di potere andare allo stadio. Se anche noi napoletani avalliamo questo comportamento delle istituzioni siamo veramente alla frutta!

  3. e’ una vergogna per noi tifosi del napoli residenti al nord nemmeno questa partita’ possiamo vedere!!! mo’ basta’.
    con tifoserie che fanno pena sia in casa che fuori chi penalizzano sempre a noi napoletani…..

LASCIA UN COMMENTO