Nela (ex Napoli): “Il Napoli non deve fare calcoli”

0
25

nela-sebino

 
A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Sebino Nela, ex calciatore azzurro, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: “
Il Napoli non deve fare calcioli, non deve fare i conti senza l’oste. Nelle prossime tre partite potrebbe capitare che un bel gruppo di squadre si giochi il terzo posto. Nel campionato italiano si decide spesso nelle ultime domeniche il destino di una o più squadre. Le palle inattive? Bisogna essere bravi saltatori. È bravo saltatore colui che difende dentro l’area di rigore, in posizioni statiche. Consiglio ai ragazzi del Napoli di marcare ad uomo. I gol che vengono da palla inattiva hanno una percentuale straordinariamente alta, e non solo per ciò che concerne il Napoli. Gli azzurri è vero che stanno subendo però basta lavorare per superare questo periodo. Poi, è scontato dire che quando si è un vantaggio l’attenzione può calare un po’. Prima o poi la Juventus dovrà perdere e il Napoli è una squadra che può mettere in difficoltà la squadra di Conte. Anche nella settimana scorsa l’Inter ha messo un po’ in difficoltà i bianconeri. Contro la Juventus è importante disputare una partita quasi perfetta per portare a casa il risultato pieno. Come si blocca Pirlo? La Juventus non è solo Pirlo. È chiaro che il centrocampista bianconero è colui che detta i tempi e lancia la profondità. È un bravo giocatore, ma non mi soffermerei solo su di lui”. 

 
Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteMazzarri: “Andiamo allo J.Stadium per ottenere un risultato importante”
Prossimo articoloVenerato (giorn.): “Juve-Napoli aperta a qualsiasi risultato”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO