Calcio: Palermo – Inter 0-2, i nerazzurri espugnano il “Barbera”

0
26

Uno strepitoso Ibrahimovic risolve la pratica Palermo e consente all’Inter di restare davanti e a Mourinho di fare avverare la sua previsione: "Juve e Inter non avranno gli stessi punti domani sera". Due tiri micidiali dello svedese, di cui uno su punizione non lasciano scampo alla volenterosa squadra rosanero. Formazione annunciate con Ballardini che ritrova Carrozzieri e Bresciano rientrati dalla squalifica e recupera Miccoli, in forse alla vigilia. Mourinho si affida fin dall’inizio alla coppia d’attacco Ibrahimovic-Cruz con Muntari a supporto. Piu’ Palermo che Inter nella prima frazione: i rosanero prendono perfettamente le misure agli avversari, non sbagliano nulla in difesa e si fanno vedere spesso in avanti, anche se l’impressione e’ che manchi un vero ariete da area di rigore; l’uomo piu’ insidioso e’ sicuramente Fabrizio Miccoli, ma fa molto bene anche l’uruguaiano Cavani con una prova di grande sacrificio. L’unica autentica palla gol e’ pero’ di marca interista: al 28′ Cassani perde palla che arriva a Ibrahimovic, l’attaccante svedese si inserisce in area e conclude a rete, strepitoso l’intervento di Fontana in angolo. Per il resto doppio tentativo di Maicon direttamente su calcio d’angolo al 7′ che trova pronto l’estremo difensore rosanero. L’azione piu’ bella del Palermo al 9′, quando su cross dalla destra di Migliaccio, il solito Miccoli conclude al volo alzando il pallone sopra la traversa. Ad inizio ripresa dopo 40" l’Inter passa in vantaggio con una magia di Ibrahimovic che con un gran destro di estrema precisione infila Fontana giusto all’angolino. L’Inter prende coraggio e potrebbe raddoppiare. Ballardini si gioca la carta Budan, togliendo Bresciano. Al 18′ l’Inter raddoppia con un missile su punizione di Ibrahimovic che non da’ scampo a Fontana.

 

fonte: Agi

LASCIA UN COMMENTO