Iezzo: «Non pensiamo a una vendetta, nostro obiettivo è far bene»

0
21

È lui il numero uno del Napoli e lo ha dimostrato sul campo con prestazione da incorniciare. Gennaro Iezzo è ritornato a sorridere, dopo che si era sentito messo in discussione. Il Napoli si è ritrovato tre portieri, tutti di qualità, ma lui con forza si è imposto e ha sbaragliato la concorrenza.

«Quest’anno — ha detto il portierone di Castellammare di Stabia a SportMediaset.it — il Napoli è un gruppo di spessore e il clima è molto bello, disteso. Ci sono calciatori come Lavezzi e Gargano che sono dei burloni. Carmando, il massaggiatore e il capo di questa schiera di matti, di questa baraonda chiamata Napoli.

L’allegria è uno dei nostri segreti. I momenti più duri, nelle situazioni più delicate riusciamo a superarli con un sorriso». La squadra di Reja ha ormai preso coscienza dei propri mezzi ed è in grado di stupire ancora, di strabiliare. «C’è voglia di fare bene — ha aggiunto Iezzo — perché abbiamo voglia di restare in buona posizione in classifica.

Contro l’Atalanta non sarà di certo una partita facile. Gli uomini di Del Neri avranno voglia di rialzarsi perché non stanno attraversando un buon periodo. Noi non pensiamo alle vendette, non pensiamo a vendicare un bel nulla.

Il nostro obiettivo è fare meglio dell’anno scorso. Se continuiamo su questa strada ci può essere qualche possibilità e ci impegneremo affinché questo sogno rimanga vivo. Del resto abbiamo dimostrato di saper reagire a tutte le avversità. Noi vogliamo ancora toglierci delle soddisfazioni».

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: Corriere del mezzogiorno.

Condividi
Articolo precedenteCalcio: Serie B, Bari vola in testa cade la Salernitana
Prossimo articoloAtalanta-Napoli, i convocati di Del Neri
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO