Sannino (all. Siena): “Vogliamo provarci fino in fondo”

2
23

Domani c'è la sentitissima semifinale di ritorno di Coppa Italia fra Napoli e Siena e per parlarne è intervenuto in diretta a Radiocalciomercato.it – la web radio ufficiale di Calciomercato.it Giuseppe Sannino, allenatore del club toscano, che è prontissimo per la partita della storia: "Siamo in viaggio, ci apprestiamo a vivere questa importantissima semifinale. E' finito il primo tempo, siamo in vantaggio 2-1 ma ci sono ancora 90 minuti da giocare contro una squadra di grandi campioni, vogliamo provarci fino in fondo anche se non sarà facile. Se ci credo? Io credo sempre in tutto quello che faccio, ci auguriamo che facendo una partita di grande sacrificio e di rispetto verso il Napoli possiamo fare la sorpresa. Le favole più belle sono quelle dal finale meno scontato. Spero che i miei ragazzi sappiano gestire l'emozione iniziale e poi riescano a controllare la gara". Il Siena può entrare nella storia raggiungendo per la prima volta la finale di un torneo che però in Italia è un po' sottovalutato. Sannino però non la pensa così: "Per noi è un obiettivo importante, intanto perchè è un viatico per l'Europa, ma poi perché dobbiamo ricominciare a sentire il fascino di questa competizione, che in altre nazioni è consideratissima. Poi tra l'altro questa cosa non è tanto vera, perché io vedo che tutte le squadre giocano per vincere e arrivare in finale".

Sannino non ha uno spauracchio in particolare, se non il collettivo azzurro: "Io al Napoli toglierei tutta la squadra, ha tanti calciatori importanti e io non uso concentrarmi soltanto sul singolo. Mazzarri ha fatto un lavoro enorme, ha messo su una grandissima squadra e mi aspetto che domani giochino una grande partita. Credo che a questo punto tutti ci tengano allo stesso modo alla finale, noi abbiamo la salvezza come priorità ma domani daremo veramente tutto, non vogliamo assolutamente risparmiarci". Un'opinione anche sulla serie B, campionato in cui Sannino ha allenato fino allo scorso anno: "Secondo me quest'anno può esserci una sorpresa, Pescara e Verona possono raggiungere la promozione diretta, per l'altro posto ci sono tante altre squadre, come ad esempio anche il Varese. Ma se devo scegliere un calciatore dico Insigne, è quello che sta mettendo in mostra le qualità più importanti".

Sannino è arrivato tardi alla ribalta, ma lui vuole pensare solo al presente, non al passato nè al futuro: "Non mi guardo indietro, quello che è stato è stato, adesso sono qui e voglio tenermi stretta questa categoria. Il presente mi vede alla guida del Siena e spero di restarci a lungo. Non ho ambizioni particolari, ciò che mi interessa è soltanto il lavoro. Ecco, se devo auspicare qualcosa per il futuro spero di lavorare sempre". Il nome del tecnico napoletano è stato accostato al Palermo, ma lui si schermisce: "In questo periodo girano tante voci, poi sono poche quelle che vanno veramente in porto. Io ho un contratto col Siena e ho tutta l'intenzione di rispettarlo. Non voglio pensare alla prossima stagione, neanche per quanto riguarda la mia squadra attuale, l'unica cosa che mi interessa è questo momento importantissimo del campionato e della Coppa Italia che dobbiamo affrontare al meglio delle nostre possibilità".
 
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Calciomercato.it

2 Commenti

  1. Non è il primo e non sara’ l’ultimo Napoletano emigrato suo malgrado che cerchera’ il “gol” dell’ex, ma dovra’ accontentarsi di fare il palio di siena a luglio!!!

LASCIA UN COMMENTO