Il Napoli riagguanta l’Udinese con una doppietta di Cavani

14
63

pagelle_11-12

 

 
Le pagelle di Napolisoccer.NET: Udinese-Napoli 2-2

 
De Sanctis: in leggero ritardo sul primo gol non sembra aver colpe sul raddoppio bianconero. 6
 
Campagnaro
: si fa portare spesso fuori zona e non sempre sembra essere all'altezza della situazione. Completamente in ritardo nella marcatura soffre Fabbrini che, fortunatamente per lui, ingenuamente si fa ammonire due volte. 5,5
 
Cannavaro
: Poco reattivo è uno dei protagonisti in negativo del vantaggio friulano. Quando può aiuta i compagni in attacco soprattutto sui calci da fermo. 5,5
 
Britos
: è autolesionista, sul primo gol dei friulani si scontra con un compagno e regala la palla agli avversari da cui nasce la rete del momentaneo vantaggio dell'Udinese. In occasione del secondo gol, invece, è colpevomente fuori zona e Di Natale lo beffa. Quando porta palla spesso sbaglia gli appoggi, è sempre in affanno sul pressing degli avversari. Spaesato. 5
 
Zuniga
: soffre le iniziative degli avversari fino all'espulsione di Fabbrini con Pasquale che lo schiaccia nella sua metà campo prendendolo spesso 'infilata. In superiorità numerica cerca di supportare la manovra d'attacco con poche idee ma molto confuse. Scivola lasciando un'autostrada al suo avversario in occasione del raddoppio friulano. Nel finale sfiora un gol che avreme oltremodo premiato la sua scialba prestazione. Sconclusionato. 5,5
 
Inler
: ancora una gara dove dimostra di essere in netta ripresa. Gestisce il centrocampo con continuità e sostanza. Fisicamente ha la meglio sugli avversari, qualche errore in fase di costruzione del gioco ma tutto sommato una prestazione positiva contro la sua vecchia squadra. 6,5
 
Gargano
: come al solito tanta quantità ma in fase di creazione di gioco gli manca la qualità necessaria per proporre ai compagni passaggi smarcanti di qualità. Lascia il posto ad Hamsik che nelle idee di Mazzari dovrebbe fornire maggiore qualità nel forcing finale. 6+
 
Dossena
: l'involuzione tecnico/atletica è evidente, sembra giocare con il freno a mano e, quando preso in velocità viene inevitabilmente saltato dagli avversari. Costantemente in affanno su Pereyra. 5,5 
 
Dzemaili
: prova a fare da raccordo tra centrocampo ed attacco ma non sempre ci riesce con diligenza. Ha il merito di imbeccare Cavani in occasione del pareggio degli azzurri. 6,5
 
Pandev
: parte bene dimostrando di saper gestire pallone e manovra d'attacco ed integrandosi alla perfezione con Cavani. Alla distanza perde di mordente non riuscendo ad incidere sulla partita, estraniandosi dal gioco per lunghi tratti. 6-
 
Cavani
: nel primo tempo gioca lontano dalla porta nella ripresa va un pò meglio ma fornisce il suo migliore apporto solo dopo aver sbagliato il calcio di rigore. Questo è l'episodio che lo trasforma da brutto anatroccolo in cigno. Segna una splendida doppietta e regala al Napoli un insperato punto e tanta fiducia. 7,5
 
SOSTITUZIONI
 
Hamsik
: non incide sulla partita come nelle aspettative di Mazzarri che lo lancia nella mischia per fornire alla sua squadra un miglore apporto qualitativo in fase di costruzione di gioco. Con l'Udinese arroccata nella propria metà campo è difficile trovare spazi. 6
 
Vargas
: è giovane e merita pazienza ma il ragazzo, soverchiato dalle aspettative create dopo il suo ingaggio, gioca l'ennesima partita fatta di inutilità tattica ed inconsistenza tecnica. Ancora acerbo si perde nelle sue giocate, spesso correndo più del pallone. 5
 

Allenatore Mazzarri: vuoi per scelta o per necessità opta per un forte turn-over ma i prescelti non soddisfano in pieno le sue aspettative anzi, alcuni dimostrano di non essere pronti per giocare titolari. Preferisce Dzemaili ad Hamsik e tutto sommato ci può stare, ma il tecnico livornese spreca la sua intuizione obbligando lo svizzero in un ruolo , di vice Hamsik, che non gli si addice piuttosto che posizionarlo in linea con Gargano ed Inler e rinforzare il centrocampo vista la superiorità in quel settore dei friulani. Ostinatamente ripropone Campagnaro che offre l'ennesima deludente prestazione, viene spontaneo chiedersi di Fernandez. Ma è facile parlare di chi non gioca, Britos docet. Ad Udine come a Londra la monovra sulle corsie laterali latitaed essendo il gioco sulle fasce il fulcro del modulo tattico di Mazzarri, con il motore così ingolfato è difficile esprimere qualsivoglia idea di gioco. Senza l'espulsione – sacrosanta – di Fabbrini forse si commenterebbe l'ennesima brutta figura degli azzurri. Indubbiamente, infatti, la squadra di Guidolin, in parità numerica,  ha dominato il Napoli che è venuto fuori solo con l'uomo in più. 6
 
Giovanni D'Oriano – Napolisoccer.NET

 

 

 
 

Condividi
Articolo precedenteHandanovic: “Occasione sprecata”
Prossimo articoloMezzaroma (presidente Siena): “Edinson Cavani è il calciatore che ogni squadra vorrebbe”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


14 Commenti

  1. No comment ! Troppo generosi i voti x alcuni, compreso il mister a cui darei un bel 4 ! Ma che ci vuole a schierare un centrocampo a tre visto sopratutto che loro in mezzo al campo erano in 6 ? Non ho parole !

  2. non sono d’accordo sul voto dato ad Hamsik, perchè il gioco del Napoli è cambiato con il suo ingresso in campo. Un’altra annotazione per la redazione su Dzemaili : è stato lui a causare anche il primo gol procurandosi il calcio di punizione. Quindi un altro mezzo voto in più ci sta per Dzemaili

  3. Questa squadra ha una difesa da serie C : Cannavaro è il turista dell’area di rigore lui passeggia per l’area di rigore senza mai contrastare nessun avversario, Campagnaro continua a commettere errori su errori, Dossena è un fantasma e Britos commette errori in continuazione oltre ad essere di una lentezza straordinaria. Per la prossima campagna acquisti la priorità è l’acquisto di difensori di qualità e di esperienza non si può avere un attacco di grande qualità e una difesa scarsa altrimenti questa squadra non migliorerà mai.

  4. … Fernandez è troppo giovane …
    Mazzarri, sei un allenatore bravissimo, ma queste affermazioni non le capisco. Impara da Zeman a gestire i giovani.

  5. E’ ancora e sempre la difesa a tre il nostro punto debole….ieri addirittura con un lentissimo Britos ho avuto terrore di un’altra goleada nella nostra porta(vedi in occasione del secondo gol di Di Natale:impacciato quasi non capiva cosa fare e dov’era)….fortuna che Cavani si è incazzato dopo il rigore sbagliato..a tal proposito credo che sia opportuno cambiare ogni tanto rigorista! Inoltre vorrei porre l’attenzione sulla punizione battuta da Cavani in occasione del 2-1 calciata molto bene dal Matador…….ma nel primo tempo abbiamo avuto una punizione dalla stessa posizione sullo 0-0 tirata malissimo da Dzemaili…..perchè non Cavani in quella occasione???? Perchè le punizioni le tira Dzemaili quando secondo me Pandev è più bravo a tirarle????

  6. Una sola annotazione: abbiamo una difesa che in tre partite (Genoa, Chelsea, Udinese) ha preso 9 gol (media di tre a partita) e quasi tutti centralmente con uomini liberi da marcatura. Forse mazzarri dovrebbe cominciare a farci un pensierino

  7. Di una cosa sono sicuro, con una difesa appena più discreta e con un tecnico altrettanto più capace saremmo certamente nei quarti di Champios
    League e saremmo molto più avanti in classica nel nostro campionato.

  8. nn voglio sparare su di te caro mazzarri , PERCHè C’è GIà CHI LO FA MOLTO BENE…ma voglio darti un consiglio…da oggi in poi vedi di parlare meno e raggiungere + risultati…perchè nn voglio nemmeno immaginare cosa sarebbe se nn dovessimo finire al 3° posto in campionato!!…basta lamentele, baste se , basta ma…+ fatti e – kiakkiere… a proposito hai detto che il napoli in champions è da 10elode …e allora da quanto sarebbe l’ APOEL????

  9. Il Napoli gioca senza difesa Cannavaro, Campagnaro, Dossena e Britos (pagano 10 mil!) sono difensori scadenti e vanno in bambola appena vengono attaccati. i gol che prende il Napoli sono una cosa vergognosa Cannavaro invece di fare il difensore se ne va a passeggiare per il campo con una difesa migliore eravamo primi in classifica e ancora in Champion. Presidente compri dei difensori bravi ed esperti solo così potremo competere ai massimi livelli.

  10. vorrei solo dare due dati
    NAPOLI
    secondo attacco del campionato dietro al Milan

    quinto posto come difesa meno perforata della serie A.

    Su Cannavaro dico trovate un centrale difensivo che non sia thiago silva o qualcun altro più forte.

    la nostra difesa ieri non l’ho vista sofferente , De Sanctis non ha fatto una parata subendo 2 goal, mentre il loro è stato il migliore in campo.

    il NAPOLI è un grande collettivo E quando qualcuno corre meno la difesa soffre,

    io dico che in difesa ci serve un top per dare più spessore alla difesa ma i nostri difensori sono bravi e non li cambierei con nessuno, la Rubentus con gli stessi difensori dell’anno scorso ora è la meno battuta e l’anno scorso i loro tifosi ad ogni goal che subivano bruciavano seggiolini e bandiere……
    forza NAPOLI
    .

  11. ma perché una (volta) per sempre non tolgono il cannarmato lo lasciano a Castelvolturno per fare palestra e imparare come si gioca al calcio, forse sarà un raccomandato
    introdurre Fernandez, se verrà Insigne che farà mazzarri???? lo lascia in panchina!!!!!!!!!!!!

  12. il problema non é tanto la difesa quanto la fase passiva, il secondo gol subito é figlio di un mancato pressing, mazzarri invece ogni partita vive il dubbio amletico: leggere la partita (e lo sa fare) o insistere sulle sue convinzioni?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here