Marino: Questo Napoli è una ‘Premiata Ditta’

3
25

"Ci tenevamo a passare il turno e siamo contenti". In sintesi: tra il Napoli e la semifinale di Coppa Italia adesso c’è un solo match secco. E Pierpaolo Marino sa che questo Napoli giovane ed imprevedibile può stupire e sbalordire in qualsiasi momento.
"Sì, la Coppa è un tabellone tennistico. Stasera avevamo di fronte la Salernitana e gli scontri unici non sono mai semplici. Abbiamo vinto una partita non facile esprimendoci bene. E dico che la Salernitana presto verrà fuori da questo momento storico e risalirà la corrente, un po’ come ha fatto il Napoli in questi anni. Anche stasera abbiamo dimostrato che non esiste un Napoli 1 o un Napoli 2 ma una rosa di qualità formata da elementi di grandi valori tecnici e morali. Io il Napoli lo definirei come una Premiata Ditta e credo che in questo gruppo ed in questa Società si sia creato un meccanismo virtuoso. Mi aspetto che la squadra cresca ulteriormente e per il resto tutto è possibile. Andiamo avanti alla giornata. La Coppa è un obiettivo possibile. Adesso troveremo di fronte una tra Juventus e Catania e ci giocheremo i quarti di finale. Il destino è imprevedibile. E poi si sa: l’appetito vien mangiando".
Il Direttore Generale poi guarda al match di domenica a Bergamo. "Iniziamo col dire che il 5-1 dell’anno scorso è superato, cancellato e seppellito. Si va a Bergamo con rinnovata consapevolezza, gli stimoli non devono arrivarci da ricordi passati ma da certezze appartenenti al presente. Rivangare fantasmi porterebbe solo nervosismo. Sarà una gara dura su un campo difficile ma noi possiamo affrontarla con la giusta determinazione".

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: sscnapoli.it
 

Condividi
Articolo precedenteCoppa Italia: Il Napoli sbriga senza affanni la formalità Salernitana.
Prossimo articoloCalcio: Lite con Grondona,Maradona minaccia dimissioni
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

3 Commenti

  1. Russotto! Diamogli più spazio…..
    non facciamo in modo che possa chiedere di andare via!
    E’ un talento, ricorda Cassano, forse anche meglio
    Uniamoci nel chiedere di farlo giocare di più!

  2. Grandissimo Direttore!
    Quanto al 5-1 dell’anno scorso con l’Atalanta, alla luce del grande campionato che il Napoli ha portato a termine, riesco a ricordare solo il gran gol del nostro Pampa. La sconfitta è cancellata dalla memoria.
    Sempre forza Napoli!

LASCIA UN COMMENTO