De Paola (Tutto Sport): “Napoli, per diventare una big d’Europa bisogna avere continuità”

0
83

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Paolo De Paola, direttore di Tutto Sport che in un'intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: “Il Napoli è lanciato alla conquista del terzo posto guardando, con più di un occhio, alla coppa Italia. Credo sia importante capire quale sarà il Napoli del futuro, bisogna programmare un ciclo che non subisca rivoluzioni. Non so se un colpo all’anno possa bastare al Napoli affinché si imponga come forza non solo in Italia ma anche in Europa oppure se fosse necessario fare una mini rivoluzione nel reparto difensivo. Rispetto al passato, e quindi agli anni di Maradona che furono caratterizzati dagli eccessi, credo che il Napoli oggi debba entrare nella logica della normalità ad alto livello. Bisogna stabilizzarsi ad un certo livello con un conto economico che sia apposto ma offrendo delle prestazioni che siano sempre ad altissimo livello. Creare un rapporto con le gradi d’Europa è un concetto molto ambizioso però su questo progetto deve calarsi il principio della stabilità. Credo che l’avventura del Napoli in Champions League possa essere considerata un mini obiettivo raggiunto. È quello che resta nella testa dei giocatori che, da qui in poi peserà. Il terzo posto è diventato obiettivo primario come lo sarebbe riuscire a conquistare un trofeo importantissimo come la coppa Italia. E’ necessario battere l’Udinese per avvicinarsi al terzo posto. Sfida Di Natale-Cavani? Di Natale preferisce giocare al limite del fuorigioco, ha delle qualità tecniche eccezionali, è un giocatore straordinario. Cavani invece è l’uomo dai gol impossibili. Bisognerà capire quante motivazioni riuscirà a trasmettere Mazzarri alla propria squadra. Quanto più il tecnico riuscirà a dare fiducia al gruppo, tanto più il suo lavoro potrà andare in porto. Credo che le prime tre in classifica saranno Milan, Juventus e Napoli, in questa sequenza. Tutto Sport non è il giornale della Juventus anche perché di tanto in tanto ci sono dissidi proprio con la società bianconera e l’ultimo risale proprio alla notizia emersa dal giornale da me diretto circa la rissa sfiorata in discoteca di Vidal e Bonucci. Di questi fastidi della Juventus però ce ne facciamo una ragione e continuiamo a fare il nostro lavoro”.

 

Redazione NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here