Game Over – Iacobelli: “Napoli fuori dalla Champions ma per gli azzurri solo applausi”

11
55

gameover

Appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento e di analisi sull'ultima partita del Napoli, curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET. 

E' vero, il Napoli è uscito dalla competizione più importante per club. Ma per gli azzurri solo applausi, soprattutto per un ottimo primo tempo, giocato alla pari con una delle formazioni più importanti d' Europa. Certo un pizzico di rimpainto c' è visto che questo Chelsea non è di certo quello dei tempi d' oro e che il risultato dell'andata faceva ben sperare. Ma l'esperienza ha fatto da padrone. Giocatori come Lampard e Terry sono abituati a partite come questa, anzi, un ottavo di champions è quasi normalità.
 
La partita col Cagliari ci aveva avvertiti che le palle alte, soprattutto quelle inattive, ci avrebbero messo in difficoltà… E se andiamo a vedere le reti subite nascono tutte da quelle situazioni. E se prendi quattro gol come quelli di ieri forse vuol dire che non sei pronto per il grande salto.

Analizzando i singoli certamente in risalto la coppia centrale di centrocampo. Inler, come al solito, si esalta quando c'è l' inno della Champions, Gargano ha confermato l'ottimo stato di forma. Bene Maggio, purtroppo uscito malconcio al 35'. Siamo stati traditi invece dai tre tenori. Se nel primo tempo il trio delle meraviglie era riuscito a creare ottime azioni da rete, andati in svantaggio, sono scomparsi. Male purtroppo anche la linea difensiva.

A livello tattico nelle prime battute di gara abbiamo cercato troppo il lancio lungo per Cavani, che una torre non è, schiacciandoci troppo a ridosso della nostra area di rigore. Se poi col passare dei minuti il Napoli è riuscito a giocare palla a terra e a mettere in difficoltà i Blues, il baricentro è rimasto sempre troppo basso.
 
Forse, se proprio vogliamo essere pignoli, un piccolo accorgimento Mazzarri poteva averlo: i cambi di Pandev e Vargas a mio avviso sono arrivati un po' troppo tardi, quando ormai la partita sembrava decisa.
 
Detto questo sono comunque orgoglioso di questa squadra e di questi ragazzi che ce l'hanno messa tutta, che ci hanno fatto sognare, che se la sono giocata alla pari con squadre come Bayern Monaco, Villareal, Manchester City e Chelsea. E dalle parola del presidente De Laurentis questo non è un addio al calcio che conta. Il numero 1 azzurro ha infatti detto che questo è un punto di partenza. Dunque i gioielli azzurri non dovrebbero essere venduti.
 
E adesso rituffiamoci nel campionato. Il terzo posto, che sembrava a distanza siderale fino a qualche settimana fa adesso sembra a portata degli azzurri. Lazio e Udinese non sembrano in un gran momento di forma. E non dimentichiamoci che ancora possiamo vincere un altro trofeo…La coppa Italia…
 
Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET



11 Commenti

  1. D’acccordo su tutto, ma se il Napoli avesse fatto un piccolo sforzo in più acquistando un paio di difensori di livello internazionale ora non staremo a piangerci addosso.

  2. La mia preoccupazione e che se nn si vince nulla i pezzi da 90 saranno venduti o chiederanno di andar via Gia ho letto dichiarazioni del pocho e di cavani su Napoli che nn mi sono piaciute nn vorrei che fossero scuse x andar via GRAZIE

  3. Premesso l’uscita dalla Champion non cancella le belle vittorie del Napoli occorre però cercare di servirsi di questa esperienza per migliorare ancora di più. Il grande handicap del Napoli è la difesa molto scarsa e la cosa grave è che gli errori che commettono i difensori vanificano tutto cò che di buono fanno i grandi attaccanti del Napoli. In particolare Cannavaro non sa contrastare sui cross e spesso vaga per l’area di rigore senza marcare nessuno e non parliamo di Dossena che non sa marcare e commette errori gravissimi come quello di saltare con le braccia alzate facendoci subire rigori che ci costano molto caro.

  4. Mazzarri ha (sempre) delle responsabilità. Come al solito i cambi non sono mai dettati da una strategia razionale, ma dalla disperazione. Pandev doveva entrare al massimo dal decimo minto del primo tempo.E credo lo avevamo capito tutti tranne uno. Aveva bisogno di entrare in partita, e per questo occorrono almeno dieci minuti. Sono sicuro che avrebbe segnato. In conclusione: i tre tenori non sono stati i soliti; l’allenatore invece si è confermato per quel che vale.

  5. egr. mister, mi scusi, ma non credo che le cose stiano cosi, i primi 30 di partita, hanno evidenziato un napoli astuto e pronto a fare gol, ma si è visto che la tensione non aiutava le punte, la fretta a concludere era un avviso di tensione ed emozione. questo un allenatore lo deve comprendere subito, e una volta uscito maggio, mazzarri aveva l’obbligo tattico di modificare la squadra, difesa a 4, magari inserendo uno forte di testa, con i terzini un po piu bassi per evitare corss dal fondo e centrocampo a tre con dzemaili gargano e inler, molta fisicità pressione sui portatori di palla, costringere gli inglesi a traversoni effettuati lontani dall’area, hamsik tra le linee e pocho e cavani di punta, con un po di presunzione, sono certo che avremmo giocato contro il benfica. resto come lei felice per l’avventura europea del napoli saluti

  6. Caro mister: diciamoci la verità senza cercare di annaffiare gli errori commessi dal mister Mazzarri.
    Noi si va a Londra con un discreto vantaggio (risultato delli’ncontro di andata)
    Ora si sa che gli inglesi avrebbero messo l’incontro sul fisico e, sopratutto, sui lunghi lanci verso la nostra area e quindi cosa ci si apetta da un tecnico?
    Piazzare un difensore che di testa si fa valere. E invece no! Insistiamo con i tre difensori (Campagnaro-Cannavaro e Aronica) che gia con la partita con i cagliari, senza riferici ad altre, si erano fatti beffare da un certo Larrivey.
    Allora vuol dire che siamo autolesionisti. Poi visto che in casa, gli inglesi, hanno un ritmo indiavolato a centro campo (ivanovic ha fatto quello che ha voluto, compreso il 4° gol decisivo) non andava forse messa in campo una diga formata da Gargano-Inler e Dzemail?
    Visto che Cavani, per nostra inferiorità numerica a centro campo, doveva retrocedere in continuazione (perfino come ultimo uomo di difesa) Lavezzi era continuatamente abbandonato al suo destino. Come si può pensare che avremmo potuto inpensierire la difesa (modesta) del Chelsea?
    La verità è una sola: avevamo il passaggio del turno in tasca ma grazie alla
    predisposizione del squadra messa in campo dal solito “testardo” Mazzarri.
    (che effettua i cambi con ritardo esasperato) l’abbiamo buttata via.
    Si ha o non si ha il coraggio di dire che il nostro tecnico ne ha combinata un’altra?

  7. c’è tanta delusione dopo l’eliminazione. Adesso è facile fare qualsiasi tipo di discorso, secondo me la cosa migliore e mettersi tutto alle spalle, voltare subito pagina e pensare subito all’Udinese

  8. Il CHELSEA e’ una SQUADRA finita,anzi allo SBANDO,e MAZZARRI si e “GIOCATO un VANTAGGIO di 2 gol,piu’ uno segnato fuori casa,altro che essere “ORGOGLIOSI” ci dovremmo VERGOGNARE,purtroppo la SQUADRA esegue gli ordini dell’allenatore ,e nn rimprovero niente a nessuno x l’impegno,ma un’occasione del genere nn capita tutti i giorni.

  9. Basta ! basta! a finnim o no? io non ringrazio nessuno…………..la verita’ e’…che siamo usciti per due motivi semplici semplici………..1 l’allenatore e’ un presuntuoso(direi incapace)……ma come si fa’ a uscire partendo da un 3-1 dell’andata?un qualsiasi altro allenatore Italiano avrebbe dilapidato questo vantaggio? e poi… 2° la difesa e’ da serie B e dicendo da serie B ai vari cannavaro , zunica ecc….. va’ gia’ trattat!!! con quest’allenatore , ci entusiasmeremo….saremo capaci di battere chiunque…..ma anche di perdere con chiunque …ma rassegnamoci NON VINCEREMO MAI NULLA!!

  10. @luigi di torre sono d’accordissimo cn te!! sono 3 anni che dico che cannavaro è un raccomandatissimo e gli altri fanno papere xkè devono mettere pezze dove lui manca (sempre e sistematicamente). se ci pensate il chelsea è + scarso del Bayern e lì abbiamo sì preso 3 palloni ma ce n’amm chiavat 2!! e grazie a chi???? Cannavaro??? NO FERNANDEZ!!!! se lo vedo per strada glielo urlo in faccia SCARPAR!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here