De Sanctis: “Pocho unico, Mazzarri super e a Londra….”

2
28

Quando si nasce numero uno è difficile che nel corso della vita si può diventare secondo, terzo e così via. Se poi quel cardinale si porta dietro le spalle allora ci si rende conto che devi per forza essere un grande. Morgan De Sanctis lo sapeva da quel rigore parato a Vieri (attaccante del Venezia) a metà anni Novanta che avrebbe fatto carriera nel mondo della pedata. Cominciò a far parlare di sè all’esordio in serie B col Pescara e da allora non ha più smesso. Oggi il "Pirata" è un punto di riferimento del Napoli che vince. Il vero quarto tenore della squadra di Mazzarri è lui. I suoi interventi sono valsi e valgono come i gol di Cavani, Lavezzi ed Hamsik. È un pezzo pregiato della gioielleria di proprietà di Aurelio De Laurentiis. Impossibile in questo momento pensare ad un Napoli senza l'estremo difensore abruzzese. È nato a Guardiagrele vicino Chieti ma sembra di essere stato sempre un napoletano. Si è integrato al massimo nel tessuto partenopeo assieme alla moglie Giovanna e alle due figlie Anastasia e Sara. Non a caso partecipa volentieri alle manifestazioni istituzionali della città. Tante le soddisfazioni che De Sanctis si è tolto in maglia azzurra. Dal 2009 ad oggi è stato un crescendo di emozioni e sentimenti calcistici. Il bello, però, deve ancora venire. Dopodomani allo Stamford Bridge ci sarà l'appuntamento con la storia. Assieme a tutti gli altri azzurri il Pirata potrà portarsi a casa un prezioso tesoro: la qualificazione ai quarti di finale di Champions League. Un traguardo unico poiché neanche il Napoli di Maradona riuscì a superare gli ottavi. Così come all'andata al San Paolo, ma anche in tutta la fase a gironi della competizione europea, dovrà dare il suo apporto a 360 gradi contro il Chelsea. Dalla propria area dovrà spingere e guidare gli azzurri ad una impresa che resterà negli annali del calcio. Tutti insieme avranno la possibilità di far sognare i sei milioni di tifosi napoletani sparsi in tutto il mondo. «Siamo pronti per un’altra notte magica», ha garantito De Sanctis, e se lo dice lui bisogna credergli.
Fonte: Il Roma

Condividi
Articolo precedenteIo ho un sogno … sarà proibito?!
Prossimo articoloFrustalupi….l’amuleto!!
Giornalista e Direttore responsabile della Testata, appassionato di calcio e tifoso del Napoli, da sempre con Napolisoccer.NET per continuare a crescere con quello che consideriamo un progetto vincente.

2 Commenti

  1. Gran bel portiere, essenziale e sta imparando anche a uscire dai 16 metri. l’unico neo potrebbe essere nelle uscite nella sua area e domani di questi interventi ne dovra’ fare molti

LASCIA UN COMMENTO