Il Napoli strapazza il Cagliari e si appresta alla trasferta londinese

13
69

pagelle_11-12

 

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Napoli-Cagliari 6-3.
 
De Sancits: incolpevole sui gol si arrabbia molto con i compagni a dimostrazione di quanta voglia abbia di mantenere inviolata la sua porta. 6
 
Campagnaro
: tiene bene quando è concentrato, si prende qualche pausa ma vista la rotondità del risultato è anche plausibile un leggero calo di concentrazione. Importante è sapere quando bisogna essere sempre al top. 6
 
Cannavaro
: segna il gol che tranquillizza tutti e questo è tutto dire. Sempre attento nei momenti clou della gara, qualche sbavatura nelle marcature su palla da fermo e cali di tensione come gli altri compagni di reparto. 6+
 
Aronica
: soffre tantissimo la vivacità di Ibarbo che, tra gli attaccanti cagliaritani, è quello che si mette maggiormente in mostra nell'uno contro uno. 6
 
Zuniga
: stranamente efficace, gioca una gara decisamente positiva dimostrando che se vuole è in grado di far viaggiare il pallone. Non giogioneggia con lo strumento tra i piedi e quando Mazzarri gli cambia ruolo dimostra di essere un giocatore oltre che tecnico anche duttile. 6,5
 
Inler
: bella prova dello svizzero, concentrato e preciso, è bravo sia nella fase di contenimento che in quella di impostazione. Da buon marcantonio qual è non disdegna i contrasti mettendo in mostra una eccezionale fisicità. 6,5
 
Gargano
: spesso dinamicamente straripante ha ormai trovato la giusta dimensione sobbarcandosi oltre all'oscuro lavoro di copertura anche quello di distributore di palloni, questo in perfetta simbiosi con Inler. Bravo in occasione del gol a smarcarsi per il tiro. 7
 
Dossena
: attento e diligente cerca sempre di aiutare Aronica raddoppiando sullo scatenato Ibarbo. 6
 
Hamsik
: è un piacere vederlo giocare ed impostare la manovra. Ispirato e decisivo, offre una prestazione che fa ben sperare per il prossimo difficile incontro. Ha ritrovato il gol dimostrando di non aver esaurito la sua vena realizzativa. 7
 
Lavezzi
: assist man e goleador, chi lo avrebbe detto. Continua a gonfiare le reti avversarie e a far impazzire i suoi marcatori. Sprizzsa energia da ogni poro, palla al piede e inarrestabile. 7,5
 
Pandev
: non segna ma gioca una gara veramente positiva. Si prodiga sia nella fase di copertura (è il primo a pressare gli avversari) che in quella d'attaco fornendo anche splendidi assist ben sfruttati dai compagni. 6,5
 
SOSTITUZIONI
 
Cavani: aveva sicuramente voglia di segnare ma essendo, di natura, altruista ha fornito ottimi assist ai compagni che non lo hanno deluso. 6,5
 
Maggio
:  sigla l'ultima rete della goleada partenopea. 6,5
 
Vargas
: prova a rendersi protagonista nella felice serata. 6
 
 
Allenatore Mazzarri: stravince la sfida delle panchine. La sua squadra scende in campo debitamente concentrata e con tanta voglia di fare che nel corso della partita diventa determinazione semplice e pura che fa il paio con un'ottima tenuta atletica ed un'efficace manovra di gioco. A risultato ormai acquisito e con la partita sempre in pougno gli azzurri si concedono qualche pausa che consente al Cagliari di segnare ma, in fin dei conti, non si è mai corso il rischio di riaprire una partita che è sembrata chiusa fin dal gol del primo vantaggio. Bene il collettivo, ottimo il turn over, strepitoso Lavezzi. 7
 
Giovanni D'Oriano – Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteGoleada azzurra
Prossimo articoloLavezzi si racconta a Sportweek
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


13 Commenti

  1. Gran bella partita dei nostri! Qualche sbavatura di Cannavaro al quale avrei dato solo 6 (ma giusto perchè ha segnato), per il resto impeccabili! Davvero bravo Pandev, anche se non ha segnato!

  2. Centrocampo e attaccco del Napoli strepitosi. Difesa da belle statuine. Aronica sta ancora cercando Ibarro. Gli altri due Cannavaro e Campagnaro “zavorrati” Far fare tre gol (di testa e indisturbato) a Laverrey è tutto dire. Se poi ci mettiamo che anche De Sanctis non è sembrato ” pienamente interessato” alla partita allora si spiega come mai il Cagliari abbia potuto segnare 3 gol. Si spera che sia dovuto unicamente ad un calo di concentrazione. A Londra sarà ben altra musica.

  3. Questo è il NAPOLI che vogliamo sempre…………continua a macinare gioco ed azioni pericolose qualsiasi sia il risultato, modello Barcellona (non è una bestemmia). Quando i giocatori hanno la giusta concentrazione e consapevolezza della loro forza è difficile metterli in difficoltà. Qualche settimana fa in molti (me compreso) abbiamo criticato il gioco del Napoli attribuendo a Mazzarri le maggiori responsabilità!!! Qualcosa di vero c’era visto che tatticamente la squadra ha modificato il suo modo di stare in campo ed ora (complice anche una condizione atletica ritrovata) il Napoli è padrone del gioco soprattutto a centrocampo!!!!! BRAVI BRAVI BRAVI continuate così!!!!!!!!

  4. Non voglio essere così ottimista in special modo per quanto riguarda la difesa. Far fare tre gol di testa e indisturbato ad un Laverrey qualsiasi desta qualche preoccupazione. Non ci dimentichiamo che tre gol il Napoli li ha presi dalla Juventus quando conduceva 3 a 0, quindi non parliamo di calo di concentrazione ma di vizi congeniti. Quello che spaventa è la presunzione di certi difensori che credono di essere Lavezzi o Zuniga e che con il pallone fra i piedi fanno scoppiare le coronarie ai tifosi. Occhio Napoli le partite vanno vinte dando tutto per novanta minuti più extra time.

  5. ieri sera larrivey ha fatto il suo 5-6esto gol della sua carriera giovanili compreso……solo quando c’è il napoli x di mezzo accadono questi miracoli…

  6. quando si vince 6-3 non penso che sia giusto parlare di cali di tensione. ieri il napoli ha dominato è normale che poi sul 5-1 i giocatori si siano risparmati in vista del grande incontro di martedì con il chelsea…. andiamo avanti partita dopo partita…..
    forza NAPOLI

  7. Sono sicuro che a De Sanctis interessava allungare il minutaggio di inviolabilita’ in casa. Aronica, Campagnaro e Cannavaro da pure scartine glielo hanno impedito, e dopo il secondo goal preso di testa anche lui, il pirata Morgan si e’ arreso. Nessuno mi toglie dalla testa che negli spogliatoi il nostro portierone abbia picchiato sevaggiamente i tre scarsoni. Speriamo che costoro mettano la testa a posto per l’incontro con il Chelsea.
    A parte la difesa che e’ indegna, il Napoli dalla mediana in su fa letteralmente paura.
    Ed ora tutti a gufare contro le squadre che ci precedono in classifica, nessuna esclusa!

  8. Va bene così, ieri si è visto un napoli in perfetta forma fisica.
    L’importante è tenere la concentrazione alta per il prossimo impegno di champions league, non trascurando assolutamente il campionato, visto che il terzo posto adesso è possibile.

  9. com’è mazzarro , ma nn dicevi eravam da 7° posto??? la verità è che nn capisci nulla , ti ritrovi una mercedes tra le mani e nn sai nemmeno guidare una fiat 127!!!!!…una cosa, vediamo di nn fare figure da milan è!! a noi bastano 2 gol per uscire …sangue e arena vogliamo….11 gladiatori vogliamo mercoledì!!!

  10. cresce il rimpianto di non stare lassù, perchè altro che 7° posto questa è una squadra da primo posto. Questi giocatori sono merce rara non solo per l’Italia e ringraziamo ancora il nostro DIRETTORE Pierpaolo Marino che ci ha portato Lavezzi, Hamsik e Gargano, sui quali si è costruita una grossa squadra

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here