Iezzo: “Spero di essere in campo quando si vincerà”

2
19

Dopo quindici mesi di silenzio il portiere del Napoli Gennaro Iezzo è tornato a parlare, rilasciando un’intervista esclusiva pubblicata nell’edizione odierna del Corriere dello Sport. Ecco i passaggi salienti:
Lei alla Nazionale pensa mai?
"Come a un sogno… Non potrei fa­re altri pensieri. A 35 anni…".
Certo, poi in Nazionale si va mini­mo per fare il secondo, forse il ter­zo.
"Se Lippi mi chiamasse, io accette­rei di fare persino il… quarto in Na­zionale. Io quella maglia la vorrei anche solo per un giorno. Per la sod­disfazione di poter pensare che io, venuto da nulla, a un certo punto mi sono meritato l’azzurro".
Che domani avrà il Napoli?
"Da grande. Ha sette- otto giocato­ri notevoli e quel Lavezzi che in due ­tre anni può diventare tra i più forti al mondo. Spero di essere in campo, quando si vincerà, e non in tribuna con la bandiera in mano".
Redazione NapoliSoccer.NET – L’intera intervista in esclusiva sull’edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO