Vitale: “Sto vivendo una favola”

0
23

Il Napoli nel cuore, il cuore in una favola. Luigi Vitale, 21 anni, è l’azzurro che avvince e che sale alla ribalta. A due giorni dalla sfida con la Samp che lo rivedrà quasi sicuramente di nuovo titolare sulla fascia sinistra, il mancino di Castellammare di Stabia ha confessato tutte le sue emozioni vissute in questo primo scorcio di stagione che lo ha visto protagonista. E che lo ha fatto entrare nel mirino dell’Under 21 di Casiraghi: «La maglia azzurra – ha detto oggi a Castelvorturno – è più di un sogno, è la favola della mia vita. Napoli per me è tutto. Non riesco a dire altro. Ero un ragazzino delle Giovanili, la società mi ha allevato, mi ha fatto crescere con affetto e pazienza. Il Napoli mi ha seguito, mi ha curato. Ho avuto tutto quello che possa desiderare un ragazzo napoletano. Ed ora essere nella rosa azzurra è qualcosa che va oltre ogni desiderio».
Vitale è sensibilmente emozionato: «Ringrazio il direttore Marino ed il presidente De Laurentiis per avermi dato questa grande occasione. Solo 3 anni fa ero un ragazzino che sognava ad occhi aperti. Adesso sto vivendo una favola che ha superato il sogno. Sentire i tifosi incitarmi, avere la fiducia della società, dell’allenatore, per me è qualcosa di speciale. L’inserimento nel gruppo? L’ho vissuto benissimo. Considero i miei compagni dei fratelli maggiori. Mi hanno coccolato e dato buoni consigli. E poi ringrazio mister Reja ed anche Viviani. Mi hannno ritagliato un ruolo definito ed hanno fatto in modo che potessi avere una precisa dimensione tecnica».
L’esterno ha poi fatto il punto sulla stagione azzurra: «Io sono un tifoso azzurro ancor prima che calciatore. Rivedere questo entusiasmo mi dà una grande gioia. Io ero appena nato quando il Napoli viveva gli anni d’oro di Maradona. Adesso non mi sembra vero essere in questa squadra che ci sta regalando di nuovo delle grandi emozioni. La Samp dopo il Milan? Io non reputo quella di San Siro una sconfitta. Siamo stati all’altezza del Milan e siamo stati piegati solo dalla sfortuna. Con la Sampdoria sarà dura, avremo di fronte tanti grandi giocatori, ma dobbiamo cercare subito di fare un bel risultato».
 

Redazione NapoliSoccer.Net – fonte: www.corrieredellosport.it

LASCIA UN COMMENTO