Tabarez: “Gargano è ormai un perno insostituibile della Celeste”

1
18

"Quando uno straniero allena nel vostro Paese ha gli occhi puntati addosso"
Il ct dell’Uruguay, Oscar Washington Tabarez, è intervenuto a “Radio Goal”, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, rilasciando alcune dichiarazioni: “Quello che sta facendo Gargano a Napoli è importantissimo, ma l’ho convocato anche quando giocava nel Danubio. Ora in azzurro sta tornando al suo ruolo naturale e per noi è un calciatore fondamentale, insostituibile. Walter è un centrocampista di recupero, può stare davanti alla difesa o un po’ più avanti, ma la sua capacità principale è il recupero sul giocatore. Ha un discreto palleggio ma è determinante perché riesce a sopperire all’inferiorità numerica. La convocazione di Martinez? Nonostante nel Catania stia giocando quasi da attaccante, per me è un centrocampista centrale, credo che sia un giocatore molto fisico, resistente, e qualitativamente è bravo nell’uno contro uno e nel colpo di testa. Può sfondare anche centralmente, perché grazie alla sua corsa può essere più libero in attacco. Perché Mourinho e i tecnici stranieri hanno sempre difficoltà in Italia? La serie A è molto esigente, ma credo che se un tecnico italiano lavorasse in Uruguay, avrebbe altrettanti problemi. Certo è che quando uno straniero viene in Italia ad allenare al posto di un collega del vostro Paese, c’è maggiore pressione e se i risultati vanno bene, tutto è normale. Quando perdi, invece, è molto difficile: sono stato al Cagliari ed al Milan ed è chiaro che poi quando non riesci ad ottenere risultati importanti sei sotto pressione. Credo, ad ogni modo, che le difficoltà siano le stesse per ogni allenatore che lavori all’estero”.
Redazione NapoliSoccer.NET

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY