Mazzarri: “Con Cagliari partita difficile. Sono orgoglioso dei complimenti che il Napoli riceve”

1
88

mazzarri1-EL--16-02-11Walter Mazzarri, nel corso della consueta conferenza stampa pre gara, spiega quali saranno le difficoltà del Napoli che ospiterà domani sera il Cagliari. Di segito la sintesi delle dichiarazioni del tecnico azzurro curata da Napolisoccer.NET: "Non pensiamo alla squadra con il Chelsea ma a quella con il Cagliari. Dobbiamo puntare in alto e, per crescere, bisogna affrontare al meglio tutte le gare ma una alla volta. COn il Cagliari sarà una gara difficile e Parma lo ha dimostrato, nel nostro campionato ogni sqaudra può crearti difficoltà: Sono certo che loro scenderanno in campo agguerriti. bigon osservatore? lui fa il direttore sportivo e va in giro per aggiornarsi se poi al ritorno vorrà dirmi qualcosa ben venga. Ora noi pensiamo al Cagliari ci sarà tempo per pensare al Chelsea. Arsenal-Milan? Ecco quella è una partita da prendere ad esempio, non io ma ora tutti sanno cosa ci aspetta a Londra. Turnover? Preparo tutte le gare al meglio ma è normale che devo far ruotare gli uomini per far riposare qualcuno al fine di preservarlo anche da infortuni. Pandev credo possa giocare è una possibilità che mi riservo. Quando è stato chiamato in causa è sempre stato bravissimo ed è da me considerato un giocatore importante. Valuterò oggi se far riposare Cavani. Hamsik? Si sta sacrificando per la squadra, lui è bravo a svolgere entrambe le fasi ed è determinante con la sua intelligenza tattica. Quando mi è servito si è adattato benissimo ai compiti di copertura. Campagnaro o Fernandez? Il titolare è Campagnaro, doveva riposare con il Parma ma gli infortuni non me lo hanno consentito. Credo che stia bene e potrò utilizzarlo, quindi Fernandez almeno per ora partirà in panchina. L'ho sempre detto i giocatori bravi tecnicamente vanno tutelati, Lavezzi subisce tanti falli ed in generale penso che se si fanno tanti falli per intimorire o per fermare sistematicamente il gioco è giusto che l'arbitro prenda provvedimenti, i falli tattici vanno sanzionati con i cartellini. Dove arriverà il Napoli? Stiamo crescendo, ad oggi posso dire che siamo ancora in lotta si tre fronti, vediamo cosa riusciamo a fare prossimamente, noi sperimao di dare ancora grandi soddisfazioni ai nostri tifosi. Non guardiamo gli altri, pensiamo a lavorare a testa bassa, tutot dipende da noi e lo abbiamo dimostrato finora. Zuniga-Dossena? Sono due titolarissimi, Zuniga sta giocando di più perchè mi da maggiori garanzie atletiche ma gocheranno anche assieme quando Maggio dovrà tirare il fiato. Napoli ammirato anche in Europa? Sono felice degli apprezzamenti mi gratificano. Tutti possono vedere e giudicare la bontà della nostra organizzazione di gioco e lo spirito propositivo della squadra. Ringrazio Voeller per i complimenti ma il Napoli non può star dietro al Barcellona, con un Messi così poi sono inarrivabili. Loro sono un livello superiori a tutti".
 
Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteCellino (Cagliari): ” A Napoli per limitare i danni, troppi infortunati”
Prossimo articoloNapoli-Cagliari di domani sera affidata a Brighi di Cesena
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here