Numeri & curiosità di Napoli-Cagliari

0
27

numeriecuriositaIn vista del match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Chelsea e Napoli, in programma mercoledì 14 allo stadio Stamford Bridge di Londra, la partita Napoli-Cagliari, valevole per la 27ª giornata di campionato, sarà anticipata a domani sera con fischio di inizio alle ore 20:45. Nel corso della loro storia Napoli e Cagliari si sono affrontate per la prima volta il 29 settembre 1963, terza giornata di campionato di serie B. La partita venne disputata in Sardegna allo stadio Amsicora e si concluse in parità con il risultato di 2-2. Fu proprio nella stagione 1963/64 che il Cagliari, classificandosi secondo, alle spalle del Varese, conquistò la sua prima promozione in serie A, mentre il Napoli concluse il campionato piazzandosi all'ottavo posto in classifica. Il Cagliari, la cui fondazione risale al 1920, è stata la prima società del mezzogiorno d'Italia a vincere il tricolore, ciò accadde nel campionato 1969-70. Quell'anno i sardi, sulla cui panchina sedeva Manlio Scopigno, detto il “Filosofo”, conclusero il torneo con solo due sconfitte ed appena 11 gol subiti, record ancora imbattuto nei i tornei a 16 squadre. Il Napoli, nella sua storia,  ha ospitato il Cagliari in 33 occasioni: 26 volte in serie A, 4 in serie B e 3 in Coppa Italia. Il tabellino vede nettamente in vantaggio gli azzurri con 19 vittorie, 10 pareggi e 4 sconfitte, 46 gol fatti e 20 subiti. L’ultima vittoria del Napoli a fuorigrotta contro il Cagliari risale allo scorso campionato, 20 Marzo 2011, 30ª giornata di campionato. Passarono in vantaggio gli azzurri al 49° con un rigore trasformato da Cavani, ma appena 7 minuti dopo il Cagliari pareggiò con Acquafresca. Il risultato di parità durò fino al 61°, quando Cavani, con un morbido pallonetto, scavalcò in uscita l’estremo difensore dei sardi, Michael Agazzi, portando il Napoli sul definitivo punteggio di 2-1, interrompendo così un digiuno che durava dal 1993. Il pareggio più recente del Cagliari a Napoli risale invece al 25 aprile 2010, in occasione della 35ª giornata di campionato, entrambe le squadre conclusero il match a reti inviolate. L’ultima volta che invece il Cagliari è riuscito a fare bottino pieno allo stadio San Paolo risale alla prima giornata del campionato 2007/2008, il 26 agosto 2007. Quella partita, vinta dai rossoblu 0-2 (49° Matri; 59° rig.Foggia ), rappresentava per il Napoli il ritorno in serie A dopo 6 anni di assenza e l'esordio nella massima serie per Lavezzi, Gargano, Bogliacino, De Zerbi e Garics. In questo torneo, nelle 3 partite casalinghe disputate dall'inizio del girone di ritorno, gli azzurri hanno ottenuto 2 vittorie (Napoli 2-0 Chievo Verona; Napoli 1-0 Inter) e 1 pareggio (Napoli 0-0 Cesena). I sardi invece, nel girone di ritorno, in 4 partite disputate lontano dallo stadio Sant'Elia, hanno ottenuto 2 pareggi (Novara 0-0 Cagliari e Udinese 0-0 Cagliari) e 2 sconfitte (Milan 3-0 Cagliari e Siena 3-0 Cagliari). L'ultima vittoria del Cagliari in trasferta risale al 4 dicembre 2011, 14ª giornata del girone di andata, quando si aggiudicò il derby delle due isole battendo il Catania 0-1. Anche quest'anno, così come accadde nello scorso campionato, il Napoli affronterà il Cagliari dopo la vittoria ottenuta in trasferta con il Parma. In caso di vittoria con il Cagliari gli azzurri eguaglierebbero la striscia di 5 vittorie consecutive del campionato 1989/90, quello del secondo tricolore, avvicinandosi così al record assoluto di 7 successi consecutivi stabilito nella stagione 1987/88. Ex di turno, sarà il tecnico degli azzurri, Walter Mazzarri, centrocampista del Cagliari nel 1982.

Raffaele Campaniello-Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO