Grassani (Avv.): “Mazzarri? Attendiamo la convocazione del Tas. Confidiamo nella sospensione condizionale”

0
23

Durante la trasmissione "Radio Goal" su Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto l'Avv. Mattia Grassani, che in una breve intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: "Ormai, nel calcioscommesse, il cerchio si sta stringendo e i nodi stanno venendo al pettine. Anche i massimi vertici della Polizia hanno elementi tali da potersi sbilanciare nei modi e nei termini cui ha parlato il capo della Polizia stessa. Si i club rischiano la retrocessione? Innanzitutto, un club rischia la retrocessione esclusivamente se è coinvolto in uno o più illeciti sportivi il presidente o il legale rappresentante e, ad oggi, non mi sembra che siano coinvolti massimi dirigenti di società calcistiche di serie A. Questo va chiarito. La possibilità di una retrocessione in una categoria inferiore è evento rarissimo e si verifica solo quando, oltre ogni ragionevole dubbio e con una prova granitica c'è e risulta acquisito agli atti il coinvolgimento, la responsabilità o l'intervento fattivo da parte del presidente o del legale rappresentatnte del club. Ad oggi, questo tipo di scenario non mi sembra assolutamente presente anche nelle ultime notizie. Il ricorso al Tas per Mazzarri? I tempi sono ormai molto compressi. Tra oggi e domani si attende il pronunciamento del Tas, ossia la convocazione. Siamo agli sgoccioli, il ricorso è stato presentato e oggi la Uefa presenterà le controdeduzioni. Da domani, con i tempi di organizzare una trasferta a Losanna, ogni giorno è buono per essere convocati per la discussione e per la decisione che arriverà necessariamente prima del 14 marzo, giorno di Chelsea-Napoli. Se Mazzarri verrà con me? Ci siamo già confrontati con il tecnico del Napoli. Dipenderà dal giorno della convocazione: venerdì c'è la gara di campionato con il Cagliari, sabato potrebbe essere un giorno buono e sarebbe disponibile a venire. Lunedì anche potrebbe essere un giorno buono. Martedì certamente no perchè c'è la partenza per Londra. Se sono ottimista? La posizione è molto in bilico. Ci sono elementi a favore della Uefa, altri a nostro favore. Per noi un successo potrebbe essere quello di ottenere la conferma delle due giornate di squalifica ma il congelamento della seconda, il che vorrebbe dire sospensione condizionale per un periodo di prova di uno o più anni ma con la possibilità di essere quindi in panchina a Stamford Bridge".

 

Redazione NapoliSoccer.NET – (foto tratta da internet)

 

LASCIA UN COMMENTO