Champions League: Fiorentina, solo un pareggio contro il Bayer Monaco

0
18

Una beffa che la Fiorentina paghera’ cara. Nella sfida con il Bayern Monaco, che all’andata aveva quasi umiliato i viola con un sonante 3-0, la squadra di Prandelli non va oltre l’1-1, incapace di chiudere i conti nonostante le tanti occasioni avute. In vantaggio con Mutu dopo 11′, i toscani sprecano troppo con Gilardino ed il fuoriclasse romeno, subendo il pari al 33′ della ripresa da Borowski. Un attimo dopo Klose manca d’un soffio il colpo del ko ma sarebbe stato davvero troppo per la Fiorentina, che con 3 punti in classifica e’ vicinissima all’eliminazione. La partita e’ subito vivace e la Fiorentina approccia col piglio giusto, tanto che dopo soli 11′ va in gol con Adrian Mutu, che raccoglie il cross di Zauri appena sfiorato da Gilardino scaricando in rete da pochi passi. Santana e’ ispirato e quando si mette in moto fa il vuoto, Gilardino e’ bravo e sfortunato di testa: al 19′ si contorce impegnando Rensing in presa plastica, al 27′ schiaccia da campione trovando la risposta eccezionale del portiere tedesco. Nella ripresa la Fiorentina si divora con Gilardino subito due chance per il raddoppio; al 3′ non trova lo specchio con un lob su uscita di Rensing, al 5′ conclude il contropiede con un tiro su cui si oppone l’estremo tedesco. In mezzo, e’ Klose a far venire un brivido a Frey, che resta quasi inoperoso per il gran lavoro del centrocampo viola. All’11’ Mutu spedisce alto di testa su cross di Kuzmanovic pero’ lentamente il Bayern guadagna terreno e Frey deve sporcarsi i guanti in un paio di occasioni su Podolski. La beffa per i viola capita al 33′ quando Borowski, servito sul filo del fuorigioco, batte Frey in una sorta di rigore in movimento.

 

fonte:ansa

LASCIA UN COMMENTO