GAME OVER: Napoli-Cagliari, il giorno dopo. L’analisi di mister Iacobelli

3
4

Nuovo appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento ed analisi sull’ultima gara di campionato, curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
Il Napoli non è riuscito a superare il muro del Cagliari dicendo così addio definitivamente al 4° posto valido per la Champions e, per ora, salutando anche il sesto, cioè l’approdo diretto all’ Europa League senza preliminari. E meno male che in finale di coppa Italia c’ è andata la Roma e non l’Udinese perché altrimenti a questo punto si sarebbe parlato di stagione fallimentare del Napoli.
La partita con il Cagliari sicuramente è segnata dalla sfortuna con la palla che proprio non è voluta entrare; a questo aggiungiamoci un Cagliari in versione catenaccio, tutt’altra squadra rispetto a quella lasciata da Massimiliano Allegri, e un Marchetti che, quando è in giornate come questa, è il degno Vice- Buffon.
Se dovessimo cogliere delle note positive sicuramente la linea difensiva del Napoli non ha mai concesso nulla al Cagliari; le occasioni da gol create sono tante, questo vuol dire che comunque la squadra macina gioco, ma Denis, impeccabile nei movimenti, non ha saputo mai centrare la porta; Lavezzi si è subito fermato per infortunio (contrattura muscolare).
Peccato perché il Napoli, in un campionato così mediocre, avrebbe sicuramente potuto dire la sua fino all’ultima giornata per il quarto posto, chissà magari
con una prima punta che avesse garantito 15-17 gol, come quelli di Pazzini che stanno trascinando la Sampdoria ad una Champions incredibile. E di prime punte in giro ce ne sono molte che possono garantire un ottimo rendimento. Io dico Rolando Bianchi memore dell’esperienza di Reggio Calabria con Mazzari. E secondo voi? Quale sarebbe potuta essere la punta della svolta?

Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET
 

SHARE
Previous articleA Striscia il campionato velocità calciatori… anche a Napoli cose dell’altro mondo!
Next articleAmmazziamo Pulcinella: Nuovo video di Angelo Forgione
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

3 COMMENTS

  1. Rolando Bianchi non sia mai, ma che dice questo?A noi serve una punta di primissimo livello!Non ci siamo capiti continuando a comprare questa gente le coppe le guarderemo sempre a casa!Vogliamo gente di indiscussa qualità,altro che Bianchi!

  2. Martina ma quale Bianchi ringrazia se non viene altrimenti io saluto il Napoli, secondo te perchè sta in serie B?A noi serve ben altra gente, non il bomber di serie B poi se vuoi qualche nome eccoli, Pazzini,Balotelli(che però ha un carattere di m***a ma indiscusso talento),Maxi Lopez e perchè no anche Matri del Cagliari, poi non venirmi a dire di Spalletti non centra niente perchè io potrei dirti allora ,Lippi vuole Fabio Cannavaro in nazionale(con tutto il rispetto ora il nostro Paolo è meglio), e quindi di conseguenza per me non è buono il caro Lippi!

LEAVE A REPLY