Galliani, Milan-Napoli: “Un milione di euro di mancato incasso a causa delle restrizioni”

1
111

”Solo poche migliaia di paganti, per un mancato incasso di circa un milione di euro”. E’ questa la stima delle conseguenze che, secondo l’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani, avranno le restrizioni alla vendita dei biglietti per la sfida di domenica al Meazza tra i rossoneri e il Napoli. Per motivi di sicurezza, allo stadio potranno accedere solo gli abbonati e i possessori della tessera Cuore Rossonero, ai quali e’ consentito di acquistare un ulteriore biglietto per un’ altra persona residente a Milano e provincia. ”Abbiamo gia’ distribuito 82.858 tessere del tifoso, 42.822 delle quali agli abbonati”, ha spiegato Galliani che tuttavia non e’ ottimista in vista della partita di domenica: ”Fino a ieri erano stati venduti solo 2.000 biglietti, per una sfida che vista la posizione in classifica delle due squadre avrebbe registrato il tutto esaurito. Invece si registrera’ una perdita per le casse societarie di circa un milione di euro. Spero di sbagliarmi, ma temo di no”. Il problema, secondo il vicepresidente rossonero, non sta nel sistema della carta del tifoso che e’ ”perfettamente oliato”, ma nel fatto che ”il provvedimento e’ molto restrittivo. Non solo c’e’ il divieto di trasferta per i tifosi di Napoli ma – ha concluso – per paura degli infiltrati, non si possono vendere i biglietti normalmente”.
Fonte: ANSA



1 COMMENTO

  1. mi fai ridere galliani: lamentati con il tuo amico maroni, ministro degli interni a stanghette rossonere al quale piace tanto mostrare i muscoli e vietare senza risolvere nulla. vietate tutto perchè non sapete risolvere e perchè cavalcare l’onda emotiva di una perenne emergenza vi fa comodo. poi vi lamentate che la gente non ci va allo stadio: molti vorrebbere ma gli viene vietato. trattate gli ultras come la peste, ma mica siamo stallieri di berlusconi…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here