Uno spagnolo per Napoli Chelsea

0
31

Ingegnere, quasi quarantadue anni, è infatti nato il 16 marzo del 1971, è l'identikit del signor Carlos Velasco Carballo, arbitro designato dall'UEFA per la sfida tra Napoli e Chelsea, che vale il turno d'andata dei finali di Champions League.
Arrivato a 33 anni nella massima serie spagnola, il madrileno è internazionale dal gennaio 2008, promosso dopo il ritiro del suo connazionale
Carlos Megia Davila. E' protagonista di una carriera fulminante, in sole due stagioni passa infatti dall' esordio in Anorthosis-Rapid Vienna (conclusasi 3 a 0 per i ciprioti) del 30 luglio 2008 alla semifinale tra Schalke 04 e Manchester United dello scorso anno, finita con la vittoria per 2-0 degli inglesi. Un solo precedente in coppa per le italiane (sconfitta della Roma in casa del Basilea per 2-0, nella fase a gironi di Europa League del 2009) e una sola gara della Nazionale maggiore italiana nelle qalificazioni agli europei 2012.
Ha diretto venti gare nelle competizioni europee (Napoli Chelsea sarà la ventunesima) . In dieci occasioni (50%) la squadra di casa ha avuto la meglio, cinque pareggi (25%) e cinque vittorie esterne (25%) completano il suo tabellino che è particolarmente nutrito con le squadre inglesi, cinque delle venti gare dirette dal signor Carballo, infatti, hanno visto protagonista una squadra inglese, lo scorso anno addirittura quattro su cinque.
Con il fischietto spagnolo le inglesi non hanno mai perso, possono contare infatti su quattro vittorie (due lo United, una l'Aston Villa e una il Chelsea). Il Tottenham è l'unica squadra inglese a non aver vinto in una gara diretta da Carballo, (Twente – Tottenham  3 – 3)
L'unico precedente della prossima avversaria del Napoli con l'arbitro spagnolo risale al 19 ottobre 2010 in quella occasione il Chelsea vinse a Mosca con lo Spartak per 2-0.
Grande sventolatore di cartellini gialli (ottantadue in venti gare, con una media di oltre quattro a partita), il signor Carballo non ha mai espulso un giocatore nelle manifestazioni europee (gli unici due cartellini rossi della sua carriera di internazionale sono stati estratti in Francia Italia under19  del 31 maggio 2008 e in Croazia – Israele del 6 settembre 2011), ha invece un buon feeling con il rigore, ne ha ordinati nove in venti partite di cui sei in sole tre gare.

Domenico Infante – Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO