Anellucci (procuratore): “Il terzo posto in classifica non è impossibile, il campionato è lungo”

0
21

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Claudio Anellucci, procuratore di Edinson Cavani che in un'intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: “Sono ancora emozionato per la doppietta di Cavani al Franchi. Le critiche nei confronti dl mio assistito e del Napoli sono state affrettate. La risposta a chi dubitava e criticava, il Napoli la sta dando con i numeri. È difficile che un giocatore possa ripetersi anno dopo anno, era difficile che Cavani disputasse le prestazioni dello scorso anno ma i numeri sono dalla nostra parte e parlano per noi. Questa stagione siamo al ventiduesimo gol, al cinquantaquattresimo con la maglia del Napoli. Credo che in Italia sia difficile trovare un calciatore che faccia numeri del genere, inoltre Cavani è ancora molto giovane ed ha tanta strada da percorrere. Il merito dei successi di Edinson è di tutta la squadra e dell’allenatore che permettono al giocatore di segnare così. In tempi non sospetti, quando la gente diceva che il Napoli non correva ed aveva perso smalto, ho sempre sostenuto che il lavoro sulla squadra azzurra stava continuando e la cosa importante è che il Napoli ha benzina nuova nelle gambe, ha ritrovato sé stesso e può competere in ogni dove. Il terzo posto in classifica non è impossibile, il campionato è lungo e le squadre al vertice della classifica avranno dei cali. La capolista qualche partita la deve perdere, per ragioni fisiologiche, ed il Napoli deve essere pronto ad approfittarne. Sono fiducioso perché il Napoli negli anni di Mazzarri non ha mai fallito appuntamenti importanti. Martedì sera contro il Chelsea sono sicuro che la formazione azzurra faccia un buon risultato. Quando c’è la volontà e la forza di un gruppo che da tanti mesi sta lottando, nessun traguardo è da precludere in partenza. L’importante è impegnarsi sempre ed uscire dal campo con la maglietta bagnata di sudore. Le gare si possono perdere ma nulla va lasciato al caso, i giocatori azzurri devono mettere in campo sempre il massimo delle proprie potenzialità, devono essere sempre grintosi e lottare fino alla fine”.

 

Redazione NapoliSoccer.NET – (foto tratta da internet)

LASCIA UN COMMENTO