Reja: “Gratificato dalla prestazione della squadra”

5
73

“Bene, tranquillo e sereno, in testa alla classifica si sta bene” – sono le parole con le quali il tecnico del Napoli Edy Reja ha esordito entrando in sala stampa per commentare la vittoria del Napoli sulla Reggina. “Dobbiamo dare merito a Marek Hamsik che oggi è stato altruista. Abbiamo fatto i più bei primi venti minuti da quando sono qui. Non si portava tanto la palla ma la si faceva girare. Questo è un segno di grande maturità. Ora contro il Milan sarà uno scontro al vertice. Noi stiamo bene e siamo in salute, andremo a giocarci questa gara come abbiamo fatto tutte le altre volte. Il Milan davanti ha giocatori importantissimi. A metà campo non so se recupera Seedorf, che è un altro giocatore che ha grandi mezzi. Secondo me sarà una partita godibile e speriamo che ancora una volta il risultato potrà arridere al Napoli. Mannini? Ho sempre creduto che lui potesse fare questo ruolo. Ha una grande personalità e sta dimostrando tutto il suo valore iniziando ad avere più fiducia nelle sue capacità. Santacroce non dovrebbe avere grossi problemi, non credo sia un infortunio grave. La Lazio è la squadra che ci ha messo più in difficoltà, nei primi minuti abbiamo sofferto le pene dell’inferno. Non è stato facile venir via dall’Olimpico con un risultato positivo. Oggi abbiamo fatto un gol splendido, con una manovra bellissima. E’ piacevole vedere un gol così, l’allenatore viene gratificato quando vede la propria squadra giocare in questo modo. Avevo deciso già da tempo di far giocare Denis dal primo minuto per dargli la continuità di cui ha bisogno. Avevo anche preventivato far giocare Zalayeta a Milano, ora Denis però ha fatto tre gol e diventa difficile. Sono due giocatori importanti per il Napoli, con caratteristiche diverse. Pazienza ha fatto molto bene, non ci ha mai tradito tutte le volte che ha giocato. Il suo rendimento è sempre stato molto positivo. Per Milano ho una rosa adeguata, è chiaro che qualche cambiamento ci sarà dal punto di vista tattico, considerando il valore e soprattutto le caratteristiche del Milan. I tifosi sono già infiammati perché stanno vivendo un momento di grande felicità, soprattutto De Laurentiis, al quale vanno i complimenti perché senza di lui questo Napoli non ci sarebbe mai potuto essere, senza trascurare Marino che è lo stratega di questo Napoli. Anche se ci sono squadre come Milan e Fiorentina con un organico superiore il Napoli non è assolutamente da trascurare. Questa euforia fa anche bene all’ambiente, l’importante è che manteniamo la consapevolezza di non essere l’Inter o il Real Madrid”.
Dall’inviato in sala stampa, Umberto Russo – NapoliSoccer.NET



5 Commenti

  1. Siamo veramente forti ed aver ritrovato un’attaccante che la butta dentro è importante.Bisogna capire anche che arriveranno le sconfitte quindi non facciamo come al solito che ci demoralizziamo.Forza Montervino!!!!

  2. Io penso che in questo periodo del campionato il Napoli è la suquadra più in forma, i ragazzi corrono per tutti e 90 minuti e anche la difesa (unico punto debole) negli ultimi incontri è migliorata molto. L’ambiente intorno alla squadra è carico quindi anche a Milano possiamo fare risultato soprattutto nel secondo tempo.
    Il Milan ha grandissimi campioni ma in questo momento la squadra ha un autonomia di 60 min.
    Se il Napoli vuole fare risultato deve sfiancarli fisicamente (visto che tecnicamente i campioni del Milan sono superiori) quindi pressing alto e ritmi elevati questo è il segreto.
    Ma Reja questo lo sa quindi sono molto fiducioso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here