SuperDenis affonda la Reggina, Napoli sempre bello di notte!

6
70

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Napoli-Reggina

Navarro: poco impegnato si dimostra attento e sicuro le poche volte che è chiamato in causa. 6
Santacroce
: perfetto negli anticipi, sicuro nella marcatura, gioca una gara decisa e tatticamente perfetta. Peccato per l’infortunio, si spera che non sia nulla di grave. 6,5
Cannavaro
: in totale sintonia con gli altri compagni di reparto annulla completamente Corradi. Preciso e puntuale non commette errori, ma forse poteva risparmiarsi l’ammonizione nel finale di gara. 6,5
Contini
: punto fermo della difesa azzurra, anche stasera gioca una gara all’insegna della concentrazione. Bravo a destreggiarsi anche nelle poche occasioni pericolose, dimostra di essere cresciuto sia tatticamente che tecnicamente. 6,5
Maggio
: stantuffo del centrocampo, copre l’intera fascia senza dar segni di cedimento. Ottimo nelle proposizioni offensive così come nella fase difensiva. Bravo in occasione del terzo gol partenopeo, quando serve a Denis il gol su un piatto d’argento! 7
Pazienza
: diligente ed attento, risponde alla grande alla chiamata del mister non facendo rimpiangere Blasi. 6,5
Gargano
: solito indomabile lottatore del centrocampo, arpiona palloni e serve assist ai compagni senza soluzione di continuità. Qualche errore in fase di impostazione è perdonabile vista l’enorme mole di lavoro che si sobbarca. 6,5
Hamsik
: dopo un periodo di leggero offuscamento si presenta al San Paolo in splendida forma. Centrocampista moderno interpreta il ruolo in maniera eccezionale. E’ bravo a proprorsi ai compagni ma dimostra di saper anche difendere assicurando notevole copertura nella sua zona di competenza. Altruisticamente serve a Denis un pallone che avrebbe potuto metter dentro senza alcuna difficoltà. Buon segno, l’unione d’intenti in casa azzurra traspare anche da questi episodi. 7
Mannini
: è in forma atletica strepitosa ed ha voglia di mostrare il suo valore. Stasera ci riesce senza grosse difficoltà. Quando punta l’uomo è una spina costante per gli avversari. 6,5
Lavezzi
: ormai gli aggettivi si sprecano. A ragione è diventato il nuovo profeta del calcio napoletano. Dribbling ubriacanti velocità travolgente, stasera gli è mancato solo il gol per coronare l’ennesima meravigliosa prestazione. 7,5
Denis
: una tripletta che fa ben sperare. Il "tanque", con le sue bordate, affonda la Reggina. Ottimanente servito dai compagni si fa trovare al posto giusto al momento giusto. Gioca una partita gagliarda, è bravo a far salire la squadra ma la cosa più importante è che mette in mostra le peculiarità che fanno di un attaccante un goleador: senso della posione e voglia di segnare! 7,5

Sostituzioni

Aronica: contribuisce a blindare la retroguardia mettendo in mostra le proprie doti in marcatura. 6
Zalayeta: ha voglia di segnare ma quando entra la scritta "the end " è già apparsa. SV
Montervino: poco tempo per guadagnare un voto… ma gli è sufficiente per commettere un’ingenuità! SV

Reja: ormai ha quadrato il cerchio, i giocatori lo seguono e lui, ritto al timone, non mostra tentennamenti. Vince di gran lunga la sfida con il collega Orlandi mettendo in campo una squadra ordinata, convinta dei propri mezzi e brava ad interpretare l’evolvere della gara. Rispetto allo scorso anno dimostra più convinzione nelle proprie scelte e, almeno finora, ha saputo dare continuità di rendimento alla squadra motivando i giocatori indipendentemente dall’avversario. 7

Gianni Doriano



6 Commenti

  1. Piano con i trionfalismi che al Milan solitamente hanno un giocatore in più: l’arbitro. E dato che avranno difficoltà contro di NOI una mano glila dovranno dare per forza! E allora diamogliene 3 e poi ti voglio vedere ad inventarti 4 rigori!!!

  2. A quanto pare quella parte di ultras non ha memoria,il Napoli era finito e De Laurentis lo ha raccolto da terra e dal nulla ci ha portato dove siamo oggi.
    Se non era grazie a lui questo striscione lo andavate a mettere alle partite della juvestabia!!!!!!
    Questa volta Vergognatevi per quegli striscioni e evitate di far chiudere le curve un ‘altra volta per le cazzate che andate a fare in giro.
    Queste proteste fatele quando caccerete voi i vostri soldi per comprare i giocatori.

    GRAZIE AURELIO DE LAURENTIS.

  3. Russotto…….lo sai com’e` in italia i giovani vanno fatti crescere per questo Aquafresca non gioca nell’Inter altrimenti anche lui farebbe panchina come Giovinco e Russotto per non parlare di Rossi che se ne e` dovuto andare in Spagna. Detto cio` e` chiaro che con davanti Lavezzi e Denis l’unica maniera per entrare e` per sostituire lavezzi o giocando con un 3-4-3 invece del 3-5-2 cosa da non sperimentare comunque adesso che con questo modulo si gioca bene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here