Game Over – Iacobelli: “Brodino caldo per i tifosi Napoletani”

9
9

 

gameover

Appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento e di analisi curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET. 

Dopo un mese d'astinenza si ritorna alla vittoria. C'erano tutti i presupposti per fare bene: voglia di riscatto, la formazione praticamente al completo e un avversario, sì bestia nera ma con la pancia piena per una salvezza quasi già raggiunta. Parlare di classifica ancora mi sembra superfluo visto che la Champions dista 8 punti. Senza parlare di una Juventus che potenzialmente potrebbe andare a più 17 sul Napoli.
La partita di ieri non mi ha entusiasmato più di tanto. Il Chievo ha fatto probabilmente una delle sue peggiori prestazioni, ma il Napoli ha badato al sodo e non ha fatto vedere un gioco spumeggiante, anzi, le due reti partenopee sono arrivate da palle inattive. Ammirevole, comunque, la prova convincente del pacchetto difensivo, Grava-Britos-Aronica hanno fatto sembrare Pellissier e Paloschi due agnellini limitandoli ai minimi termini senza alcuna difficoltà.
Buone la prova anche dai due centrali Gargano ed Inler, sperando che quella contro il Chievo sia la gara di rilancio dello svizzero affinchè torni ai fasti di inizio campionato. Non pervenuto Hamsik.
Tatticamente, se il Napoli ha consolidato un buon predominio di gioco lo deve al pocho Lavezzi. Si parla spesso di trio delle meraviglie, ma nell'ultimo periodo dal coro emerge sempre una sola voce solista: Lavezzi. L'argentino è l'unico che riesce a creare la superiorità dimostrando di essere una spanna sopra tutti. Ed è anche l'unico giocatore di cui il Napoli non dovrebbe mai privarsi, speriamo che il presidente ne sia consapevole!
Mi auguro che questa vittoria possa dare continuità di risultati al Napoli. So che la Champions è lontana e che dobbiamo giocare molti scontri diretti fuori casa, perdendo così il nostro dodicesimo uomo, ma in fondo voglio ancora crederci. Vorrei tanto rivedere il Napoli in Champions anche nella prossima stagione, perché i tifosi napoletani non sono secondi a nessuno né in Europa né nel mondo.
Ma prima del futuro è bene ricordare che c'è un presente sia in Champions che in campionato che intanto si avvicina. E se pensare alla gara con il Chelsea è più che normale non si può dimenticare la prossima sfida con la Fiorentina. Per quanto riguarda gli inglesi, non sembra stiano attraversando, così come il Napoli, un buon momento di forma, con i  risultati che stentano ad arrivare e Villas Boas sempre più sulla graticola. Vedremo il 21 chi la spunterà fra le due affamate. Intanto venerdì c'è la trasferta in riva all'Arno, una partita piena di insidie contro una Fiorentina altalenante. Ovviamente Mazzarri dovrà schierare la migliore formazione perché le vittorie danno entusiasmo e l'entusiasmo porta a vittorie insperate… A buon intenditore…
 
Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

9 Commenti

  1. KIST E’ UN ALTRO DELLA PASTA ASCIUTTA !!!! Non vedo più scritte d’incoraggiamento ma solo inutili polemiche. scio’ scio’ ciucciue’!!! F O R Z A N A P O L I

  2. E’ vero il Pocho è l’unico che mostra vitalità, voglia ancora di farsi notare ( nonostante già lo conoscano ormai in tutta Europa ) e dimostrare, voglia e spirito di iniziativa. Alcuni possono sostenere che porta spesso palla, la passa poco, su 10 passaggi 8 li sbaglia. Non sono per niente d’accordo, se li sbaglia è perchè è forse uno dei pochi che si mette in gioco, che cerca la giocata, il passaggio decisivo ed è una cosa normalissima, per chiunque abbia almeno una volta giocato a calcio, che su non riesca a portare a compimento il 100% delle proprie giocate. Porta spesso palla ? Ma è grazie a lui che, nella maggior parte dei casi, la palla viene portata dalla destra alla sinistra facendo respirare la manovra. Non vogliamo sostenere che è imprescindibile ? ma possiamo dire che è molto importante per il Napoli.

  3. Certo Noi tifosi non siamo contenti mai!!! Vinciamo…..per demerito altrui ! Perdiamo…..è una schifezza di squadra! Ci vorrebbe un po’ piu’ di equilibrio ma quando c’e’ di mezzo il Napoli io proprio non ci riesco Vorrei che giocasse sempre a mille annientando gli avversari. Onestamente quella con il chievo non è poi stata un gran bella partita su 10 passaggi effettuati ben 8 erano sbagliati di chi la colpa ?Ammesso e non concesso che sia una questione di testa dobbiamo in ogni modo puntare al terzo posto o almeno alla coppetta x restare in europa e speriamo bene…..

  4. dariettiello io ho giocato in prima categoria per 10 anni…niente di che certo , ma ti assicuro che uno come lavezzi in campo fa piu’ male che bene…i compagni spesso sono liberi ma lui non la passa subito, e se la passa lo fa sbagliando i tempi di gioco…c’è dossena che corre a vuoto tutta la partita, facci caso è sempre libero ma il pocho non gliela da mai.poi non sai mai cosa vuole fare…ok disorienta gli avversari ma anke i compagni!! un mio allenatore diceva sempre che la differenza tra uno forte e uno meno forte sta nella rapidità con cui passa la palla…al limite il gioco di prima sarebbe l’ideale. quante palle da’ di prima lavezzi? io parlo da innamorato del pocho perchè poi si inventa delle cose incredibili, pero’ spreca tante energie e le fa sprecare agli senza senso ….ci sarebbe veramente da farlo diventare un campione ma non è facile…lui si mette al servizio della squadra ma a mio avviso in modo sbagliato. hamsik che dai commenti vedo non pervenuto o cose simili….ragazzi ma ci capite di calcio o no? lui è il metronomo, da’ sempre la palla bene e subito….cerca sempre il compagno libero e fa sempre o quasi la cosa giusta….non è che se uno non cerca di scartare mezza squadra avversaria è non pervenuto….
    forza napoli

  5. completamente in disaccordo con l’analisi. hamisk preziosisimma cerniere e innescatore di cavani. Lavezzi completamente fuori dal gioco. superiorità numerica??? e quale sarebbe, la giocata solista che si conclude con un tiraccio e senza mai passare?
    scusi mister io la stimo molto, ma stavolta sembra quasi che abbia visto un altra partita. Mio modestissimo parere.

  6. Vero credo che Lavezzi abbia qualcosa in piu’rispetto agli altri. Poi caro Gennaro queste nn sono polemiche ma dati di fatto e x quanto riguarda incoraggiamenti anche troppo e sempre FORZA NAPOLI

  7. Pocho unico campione. Io non credo che il mister non abbia incoraggiato, anzi. Ha scritto voglio ancora credere nel terzo posto. Cosa abbastanza impossibile a mio avviso, ma non perché voglia essere pessimista, ma perché Lazio e Udinese stanno dimostrando una certa superiorità…

LASCIA UN COMMENTO