Calcio: l’Argentina tifa Maradona ct

0
51

"Diego a la Seleccion": questi i manifesti che hanno tappezzato in questi giorni Buenos Aires e che hanno impressionato, al ritorno dal suo viaggio in Europa, il presidente della Federcalcio locale (Afa), Julio Grondona. Nella capitale argentina, infatti, c’è un vero e proprio movimento popolare che spinde Diego Armando Maradona verso la panchina della Seleccion.
Dal canto suo Maradona continua a dire di avere poche chance di succedere al dimissionario Alfio Basile e il favorito resta Carlos Bianchi con Sergio Batista prima alternativa. Ma la candidatura del Diez ha anche un altro sponsor importante: Viktor Vekselberg, a capo dell’azienda Gulgong che ha versato 18 milioni di euro nelle casse dell’Afa per i diritti su 24 amichevoli (fino al 2011) dell’Argentina.
Un contratto in cui l’impresa si fa carico anche di scegliere alberghi e centri d’allenamento oltre a una lista di 30 giocatori dalla quale ne dovranno essere convocati, di volta in volta, almeno sette. E proprio in quest’ottica, Vekselberg avrebbe suggerito a Grondona di puntare sull’ex Pibe de Oro il cui richiamo mediatico, in tempo di crisi, potrebbe fare le fortune della Seleccion.
 

Fonte: www.sportmediaset.it

LASCIA UN COMMENTO