Fenomeno Lavezzi, la città ai suoi piedi

8
33

Sulle tracce del più grande: nessuno meglio di Diego con la camiseta della squadra del cuore. Sulla scia dell’ex capitano, uno soltanto: Ezequiel Pocho Lavezzi che con le sue accelerate è entrato a mille all’ora nel cuore dei tifosi azzurri. L’ultima impresa, quella di Roma contro la Lazio, ha scardinato le ultime resistenze e riserve: in poco più di un anno il Pocho ha conquistato la torcida del Napoli ed ha raccolto elogi e complimenti da tutti gli addetti ai lavori: «E’ un genio, che affare per il club del presidente De Laurentiis. Certo, Lavezzi non è Maradona, ma gli somiglia tantissimo. Grazie al Pocho, la squadra risolve le partite e sta dominando in lungo e in largo. Grazie a lui il Napoli andrà lontano», i fans della squadra del cuore lo hanno posto già sul podio mentre nelle altre società emergono le svariate sensazioni e i diversi sentimenti: c’è chi invidia l’acquisto del sudamericano e chi apertamente rende omaggio, riconoscendo a Lavezzi «poteri soprannaturali» con la palla al piede. Incanta e sconvolge l’argentino: lascia a bocca aperta chi lo vede all’opera e fa girare vorticosamente la testa sul terreno di gioco a chi cerca in qualche modo di fermarlo, tutto inutile. Lo sanno perfettamente i calciatori di Delio Rossi che tra l’altro hanno cercato di bloccarlo, anche attraverso le maniere forti: nulla da fare, il Pocho saltava tutti all’ultimo momento, rendendo vani anche i tentativi di mandarlo a gambe all’aria. Domani sera a Fuorigrotta al San Paolo la gente si spellerà le mani per il. PochoNapoli.

Leggo

Condividi
Articolo precedenteLa Ferrari potrebbe lasciare la F1
Prossimo articoloCalcio, Inter: Per Balotelli a gennaio c’è il City
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

8 Commenti

  1. Pienamente d `accordo anche perche´se vogliamo essere sinceri, come uomo sta dimostrando di essere di una caratura superiore rispetto a Maradona, speriamo che non si perda per strada, e che non faccia cattive amicizie, magari aiutato a non sbagliare con i consigli di Cannavaro che ben conosce Napoli, e di Marino che sembra avere un buon ascendente su Lavezzi, e poi per come si sta comportando ora Diego nei confronti della societa´non merita assolutamente il rispetto di noi tifosi e del Napoli.

  2. Concordo per il 10 a Lavezzi ……… anche se aspetterei ancora un pò ……… sono sicuro che non ci ha fatto vedere ancora tutto questo Pocho.

    Mi chiedo ma a Milano come lo fermeranno? e sopratutto chi?

  3. il pocho e’ un grande, ma il 10 è sacro. mai nessun’altro potrà portarlo, non foss’altro che un conto è iniziare la Storia, un’altra proseguirla. c’è stato solo un MARADONA, nessuno mai come lui !

  4. cara redazione perchè avete cancellato il mio messaggio ? non era mica offensivo…di maradona ce ne è stato solo uno e mai nessuno come lui…il 10 non si tocca…

  5. tonymar mi piacerebbe sapere quanti anni hai. se non hai vissuto l’epoca di diego faresti meglio ad evitare commenti retorici sul maradona uomo. da chi dovrebbe farsi consigliare lavezzi ? da cannavaro che vive a migliaia di km da napoli…ma per piacere fabio è così preso dai suoi affari che non ha nè voglia, nè tempo e forse neanche lo spessore di spiegare qualcosa a qualcuno. se vuoi capire qualcosa in più di diego guardati la “mano de dios” e porta rispetto a chi HA SCRITTO LA NOSTRA STORIA. mai nessuno come lui. evitate questi improponibili paragoni tra il pocho e diego che possono solo danneggiare lavezzi e caricarlo di responsabilità…

  6. sentite voi continuate ad osannare maradona ma secondo voi lui se ne fotte del napoli??? Io preferisco lavezzi come persona, ovviamente come gioco maradona era paragonabile a un dio del calcio ma lavezzi manco skerza!! Secondo me non bisogna venerarlo! Diamo il 10 a Lavezzi che è veramente un mostro!!!!

LASCIA UN COMMENTO