Incredibile inizio di Campionato. Dominano le matricole

1
18

E' un inizio di campionato segnato dall'avvento di matricole, provinciali e da giocatori sin ora del tutto sconosciuti alla grande platea del calcio italiano ed internazionale. Sorprese inattese per cui, dinanzi allo stupore di corazzate quali il Milan, la Roma, la Juve, l'Inter o, ad uno sguardo europeo, finanche il Barcellona, saltano alla ribalta il Cesena, il Cagliari o lo stesso Hercules.

Cesena vs Milan 2-0

Giocata ieri sera in terra emiliana, ed attesa per il ritorno di Ibrahimovic e le giocate di Pato e Robinho, è stata invece la consacrazione della rivelazione "Cesena" che, dopo l'ottimo pareggio esterno contro la Roma di Totti, domina e vince contro i rossoneri. La gara, priva di sussulti degli uomini di Allegri, sarà ricordata per le reti di Bogdani e Giaccherini. Il primo, nonostante la sua ben nota lentezza, è riuscito a colpire di testa un pallone invitante, dopo esser riuscito ad anticipare "fulminiamente" il proprio marcatore di turno. Il secondo, dopo la super sfida contro i giallorossi, si conferma dinanzi ai prorpi tifosi attraverso una precisa rasoiata di sinistro. Infine, tanto per gradire, vi è da segnalare che l'atteccante milanista maggiormente pericoloso (nonostante abbia giocato soltanto 15 minuti) è stato, senz'alcun dubbio, il solito Filippo Inzaghi.

Cagliari vs Roma 5-1

Anch'essa giocata ieri sera, ed attesa dal pubblico romano per il debutto di Borriello, è stata contraddistinta dalla folle entrata di Nicolas Burdisso su Conti e da una goleada sarda diretta dal tecnico Bisoli, esordiente come allenatore in serie A. Il match, oltre il goal di De Rossi, sarà ricordato per le segnature di Matri (2), Acquafresca (che ha così festeggiato al meglio il proprio compleanno ed il ritorno al Cagliari), lo stesso Conti, e di Lazzarri che tocca facilmente in rete un pallone crossato da Cossu. Una batosta clamorosa con la quale si è quasi del tutto oscurato il tandem offensivo composto da Totti e dall'ex attaccante di Genoa e Milan

Barcellona vs Hercules 0-2

Giocata nel pomeriggio di sabato resterà negli annali per via dell'entusiasmante gioco mostrato dalla squadra di Alicante in cui, più che della prestazione di Trezeguet, si parlerà a lungo della doppietta di Valdez. La matricola spagnola, sorprendentemente, e dinanzi a più di 80mila persone, ha umiliato i campioni di Spagna poichè, al di là delle due segnature, ha espresso delle giocate offensive spettacolari attraverso le quali, se vi fosse stato un David Trezeguet più in forma, l'Hercules avrebbe potuto realizzare almeno altri due goal.

Brescia vs Palermo 3-2

Giocata quest'oggi ad ora di pranzo, avrà di sicuro mandato su tutte le furie il patron rosanero, Maurizio Zamparini. Difatti, nonostante i numerosi talenti siciliani e le ultime sontuose campagne acquisti del team di De Rossi, il Palermo è stato surclassato dai lombardi che, al goal del solito Pastore, hanno risposto con le marcature di Dallamano, Eder e Caracciolo. Inutile la rete di Balzaretti. I rosanero in questo modo, nonostante le brillanti premesse, successive al preliminare interno di Coppa Uefa, restano malinconicamente a quota 1 in classifica.

Juventus vs Sampdoria 3-3

Giocata alle 15, regala il primo punto in campionato ai bianconeri, agevolati da ben due reti in fuorigioco non segnalate dal guardalinee. All'attesa per Quagliarella e Del Piero, infatti, è seguita l'ottima prestazione di Pozzi il quale, nonostante la mancanza di Pazzini, ha siglato ben due goal. Da segnalare anche la prestazione di Marilungo.

Genoa vs Chievo 1-3

Andata in scena alle 15, ha visto consacrare la nuova capolista della serie A italiana. Il Chievo Verona di Pioli ha battuto, con merito ed in rimonta, i genoani del vulcanico Preziosi che, nell'ultima estate, hanno rinforzato la rosa con una grossa quantità di acquisti. Il team di Gasperini, in gran parte rivoluzionato ed in confusione, è stato abbattuto dai cross di Luciano e le segnature di Moscardelli, Marcolini e Pellissier .

Josi Gerardo Della Ragione – Redazione NapoliSoccer.NET

1 COMMENTO

  1. Si diceva gia da tempo che nel campionato di serie A, tutte le partite sono difficili, oggi nel calcio non ci sono solo i fuoriclasse, ci sono le squadre caratterizzate da prestazioni fisiche e intesa di gioco.

LASCIA UN COMMENTO