Caro Walter ma che dici? Apri a Lippi mentre sogni di diventare il Fergusson partenopeo?

24
116

mazzarri-12-02-2011

Nei giorni scorsi Walter Mazzarri sognava di avere a Napoli un ruolo alla Ferguson. Ieri, dopo la sconfitta di Siena, ha aperto le porte ad un eventuale arrivo di Lippi, smentendo di fatto le sue stesse parole. Avere un ruolo, come l’allenatore dello United, vorrebbe dire restare a vita al Napoli, mentre aprire le porte ad un allenatore – parole sue – che "è il numero uno al mondo non solo perché ha vinto tanto” vuol dire inevitabilmente lasciare il proprio ruolo di allenatore del Napoli.
Che sia una dichiarazione mourinhana dettata dal cuore per proteggere la squadra? Chi lo sa, resta però pur sempre un altro segno del cambiamento che, partita dopo partita, vede protagonista il tecnico livornese. Un cambiamento che sembra lo stia lentamente trasformando rispetto a quell'allenatore che si muoveva in lungo e in largo per spronare i suoi a lottare fino alla fine. Avulso dal suo carattere combattivo e mai domo, che tantissimi "lutti" ha portato agli avversari, di Mazzarri non resta altro che un allenatore apparentemente svuotato!!!
Chi ne risente di più del cambiamento spirituale di Mazzarri è senza alcun dubbio la squadra, che sembra stia somatizzando il nuovo carattere dell’allenatore, andando così a perdere tutta quella grinta e rabbia che l’aveva finora caratterizzata. Ciò probabilmente è concausa tra le varie motivazioni che fanno trovare il Napoli in una situazione di difficoltà mai vissuta da quando l'ex allenatore della Sampdoria è sbarcato all’ombra del Vesuvio.
Forse a questo punto vien da chiedersi se sia stato giusto continuare con lui dopo la telenovela della scorsa stagione e se non fosse stato meglio finire l’anno scorso quando il ciclo era in positivo, dato che gli stimoli ormai sembrano essere finiti per tutti.
Ora però Mazzarri deve prendere una decisione seria e più equa possibile, comunicarla alla società e a tempo debito a tutti. E' giunto il momento di scegliere serenamente se diventare il nuovo Ferguson oppure diventare un girovago in cerca di altra gloria.


Capano Vincenzo – NapoliSoccer.NET



24 Commenti

  1. E’ la sintesi perfetta dell’incorenza (e non solo calcistica) che regna nella testa di Mazzarri. Per un senso di dignità dovrebbe presentar le dimissioni.
    Ma non lo farà mai per non perdere (giustamente) il lauto guadagno.

  2. E’ assolutamente inaccettabile ed inopportuno nelle sue dichiarazioni. Rasenta la presunzione e spesso piange come se la colpa delle cose che non vanno dipenda solo dagli altri. Non è in grado di fare una sana autocritica, difetta di umiltà e quello che più mi fa rabbia è che prende uno stipendio di primo livello.
    Allora, caro Walter, te l’ho detto già l’anno scorso e ad inizio anno, la porta è aperta, puoi andare via quando vuoi. Ma, ricordati, secondo molti da un punto di vista squisitamente professionale, sei scarso come allenatore, e questa non è rabbia ma giudizio obiettivo legato ai risultati ed alle prestazioni fatte fare fino adesso al NOSTRO grande NAPOLI.
    F.N.

  3. Arrivato alla frutta meglio che cambi aria la squadra non lo segue piu . Ora piu che mail il San Paolo deve spingere questi ragazzi almeno alla finale di coppa Italia perche visto il Napoli oggi sara difficile superare il turno di Champion . La speranza e ultima a morire auguro ai ragazzi che il sogno si avveri in bocca al lupo sempre forza Napoli

  4. Al Napoli ognuno pensa ai c… suoi ormai gia’ da due mesi.E’ questo il vero problema.Nessuno si sbatte,sapendo gia’ che non sara’ qui l’anno prossimo.MERCENARI MALEDETTI!!!!

  5. Dopo la sceneggiata della scorsa stagione in cui ci ha fatto perdere il 2 posto sarebbe stato meglio cacciarlo almeno quando il ciclo era in positivo e con tanti ringraziamenti. Oramai e a siena si è visto chiaramente che la squadra non se lo fila + e lui sembra amorfo apatico menefreghista (alla faccia di quello str@@zo di conte) e nelle sue dichiarazioni si evince chiaramente il suo gioco a scarica barile x salvarsi la faccia !!! Certo la irreperibilita’ del n/s presidente in questi frangenti è la chiara dimostrazione di immobilismo della societa’ : vuol dimostrare la coerenza del suo progetto Napoli e cioe’ far + soldi possibili spendendone il meno possibile (vedi il costo dei biglietti di champions) Ogni domenica sta diventando una sofferenza almeno x me: vederlo in panchina con il suo cronometrino, invitare l’arbitro al recupero del tempo perso, agitare le mani con quel suo giocare a farfallina-farfallina come un pupo, guardare il suo secondo nella speranza invana che a questo gli venga una illuminazione (è finito il culo sig. mazzarri) puoi schierare anche 11 attaccanti sei talmente patetico nelle tue mosse e contromosse che gli allenatori avversari ti ridono in faccia con tanti ringraziamenti della facile domenica trascorsa !!!!! Te ne devi andare !!!! VATTENNE !!!!

  6. Ogni volta che il Napoli perde una partita accade cio’. Mi chiedo cari estimati tifosi che siete tanto bravi a sputare veleni. Come fate a sentirvi tifosi se prorpio voi con i vostri insulti gettate pressioni inopportune nell’ ambiente calcio Napoli??? Mi dimentico che forse tanti di voi quando il Napoli lottava in serie C manco c’erano e non ricordano neanche i giocatori che venivano messi in campo. Bisogna stare vicini alla squadra e considerare Mazzarri un grande allenatore come lo è stato fino al mese scorso. Non aiutate nessuno con il vostro attegiamento patetico ed infantile. Per quanto riguarda L’articolo caro giornalista, oramai è chiaro che il tuo interesse non è il Napoli ma le tua carriera. Forza ciuccio!!!

  7. Quando un allenatore o un giocatore vuole andare via bisogna accontentarlo. L’errore e’ stato fatto in estate quando voleva andare alla Juve, questo io non glielo perdonero’ mai! Guarda quell’infame di Quagliarella, gioca 20 minuti a partita nella Juve e non apre mai la bocca, a Napoli era una tragedia quando era sostituito..Comunque Aurelio non ci capisce un caxxo.. voleva prendere Gasperini e sarebbe stato anche peggio, anche lui con quella stupida difesa a 3 che non funziona. Bisogna giocare col 4-4-2 e Campagnaro deve stare in panchina.Nessun giocatore si puo’ inserire nel suo modulo, sembra che sono tutti scarsi, guarda Inler.. La verita’ e’ che con il suo modulo obsoleto possono giocare solo quelli che c’erano e per i nuovi e’ come una mafia, non hanno la possibilita’ di inserirsi. Percio’ lui vuole solo 14-15 giocatori, non vuole fare le coppe, vuole giocare sempre con gli stessi una volta a settimana. E’ un’allenatore limitato, bisogna sostituirlo con uno abituato a giocare 3 volte a settimana senza lamentarsi e che faccia giocare 2-3 partite di fila anche a quelli in panchina, no 7-8 minuti.. Con lui abbiamo raggiunti discreti risultati negli anni scorsi, adesso e’ il momento di cambiare. Grazie Walter, buona fortuna!

  8. Quello che non riesco a spiegarmi è come mai Bigon voluto a Napoli da Mazzarri acquista calciatori come Fernandez, Fideleff, Chavez, Santana, Donadel il che si presuppone che tali acquisti siano stati avallati dal tecnico ma invece stranamente l’allenatore non li ha mai fattì giocare costringendo la società a rivenderli (o meglio a regalarli) dopo pochi mesi. Non parliamo poi del caso Lucarelli imposto come acquisto lo scorso anno contro il parere del presidente e mai fatto giocare e quest’anno il grande tecnico ha di nuovo imposto il rinnovo a questo calciatore senza mai utlizzarlo! Come è possibile tutto questo vorrei trovare una spiegazione logica ma non ci riesco.

  9. Calma, De Laurentiis non è stupido. Ha commesso solo l’errore di rinnovargli il contratto all fine dello scorso campionato. Vi ricordate che abbiamo perso le ultime 4 partite? D’altra parte molti tifosi hanno sostenuto Mazzarri per rinnovargli il contratto.
    Ma ora credo che abbia il presidente abbia aperto gli occhi. Non è questo il momento di agire. Nell’economia della società ci può anche stare arrivare quart’ultimi in campionato sei ci piazziamo nella CL e vinciamo la coppa italia. Perciò bisogna aspettare. Io non credo che vinceremo nulla. Non credo che batteremo il Siena al San Paolo perché non credo ai miracoli. Le cose hanno preso una certa piega. Come stanno le cose oggi non vinceremo nulla, arriveremo a metà classifica e cambieremo allenatore. Mazzarri si sta preparando il terreno nell’Inter. Lì non avrà molto da fare, perché decide tutto Moratti. POer quanto riguarda il Napoli speriamo che mi sbaglio.

  10. secondo me è meglio che vada a continuare il mestiere del padre (ovviamente cio tutto rispetto per i panettieri.).Vurrebbe divertare Ferguson, ma crede di avere le qualità di quest’ultimo? Ha mai visto o sentito il grande “chiagnere” come fa lui? il Sir ha sempre difeso tutti e tutto ha portato il suo credo in tutto il mondo (tecnico ed innanzitutto morale). Fa proprio così il sig. Mazzarri? Questi scenda dallo scranno e si guardi nello specchio (…..) e poi parli. Il tempo a Napoli è finito deve lasciare la città, ma un consiglio lo faccia a notte inoltrata per evitare……..in faccia.

  11. Scusate dimendicavo di dire o quantomeno di consigliare a Mazzari di porgere le sue doverose scuse a Sir Fergusson per aver (almeno lo spero) avuto la persunzione di paragorasi a Lui.

  12. Napoli ha bisogno di uomini e persone che hanno autorità e allo stesso tempo sappiano accettare e lasciarsi scivolare addosso qualsiasi forma di critica. Mazzarri, con il suo atavico vittimismo
    e la incapacità di essere leader, rappresenta assolutamente ciò di cui non abbiamo bisogno.

  13. la qualità di un allenatore , deve essere quella di sfornare nuove idee di gioco , a seconda degl’i avversari che si affrontano ; è evidente a noi tutti che tutto ciò non avviene ; il buon Mazzarri ha perso il bandolo della matassa , si ostina con scelte tecniche molto discutibili ; e la squadra non lo segue più ; vedo la situazione molto complicata ,e difficilmente risolvibile , bisognerà aspettare che finisca la stagione alla meno peggio ; e sperare che il signor Lippi d’avvero abbia voglia di tornare a Napoli , perchè sa infondere nei giocatori ,carattere, costanza, applicazione, serietà,e voglia di vincere , il tutto applicato a schemi di gioco pratici , e meno evanescenti.( l’allenatore della juventus Conte è un chiaro esempio di tutto ciò) . ciao a tutti.

  14. x gennaro, condivido la pacatezza del tuo giudizio, non voglio parlare a nome degli altri “estimatori sputa veleni”, ma una cosa la devo dire: con questa profonda crisi economica dove la gente stenta ad arrivare al cd fine mese, noi dobbiamo stare vicino a calciatori ed allenatori che prendono fior fiori di milioni di euro alla facciaccia nostra o dovrebbe essere il contrario, visto che è grazie a noi tifosi, assidui ed appassionati, che loro sguazzano nel benessere ?????
    Diceva il vero, grande napoletano, TOTO’: e io pago…..

  15. Mazzarri da ALLENATORE e la FIGURA esatta come era da CALCIATORE;cioe’ MEDIOCRE!!!!!Ha giocato in C.e la’ puo’ anche ALLENARE,inoltre penso proprio a sentirlo parlare che nn sta tanto bene DI TESTA!

  16. Un articolo INUTILE su una risposta data da Mazzarri in maniera logica … un domanda a chi ha scritto il pezzo: ma che doveva rispondere il toscano? No Lippi non è buono; oppure no voglio rimanere a vita al Napoli; oppure il Napoli non è una squadra degna per un chi ha vinto una coppa del Mondo? … che banalità per cavalcare l’onda !!!

  17. diamo sempre la colpa solo a mazzarri anche se ne ha tanta, ma faccio una lista dei bidoni comprati dal presidente e messi a disposizione: Fideleff, Fernandez, Chavez, Dezemali, Santana, Britos Donadel poi le mezzecazette e sempre e eternamente mediocri in campo in casa gia`da qualche anno: Campagnaro, Cannavaro Gargano Zuniga Dossena. Ma dove C………..vogliamo andare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here