Cannavaro: “Il Napoli non è in crisi…”

4
25

cannavaroeuropa-league04

Su Radio Marte nella trasmissione Marte sport live è intervenuto il capitasno azzurro Paolo Cannavaro che in un' ntervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: "Ieri è successo quello che si sta verificando nelle ultime partite. Veniamo puniti al primo errore, poi forziamo la mano, rischiamo e non riusciamo a ribaltare il risultato. Non c'è mancanza di gioco o problemi tattici, siamo penalizzati dagli episodi". L'approccio è stato negativo: "Il primo tempo non è stato entusiasmante, di fronte avevamo undici giocatori assatanati, poi loro sono calati nella ripresa e si sono chiusi in area di rigore. Bisogna cominciare la partita in maniera diversa". I tifosi sono delusi: "Capisco l'attuale momento, ma in due anni abbiamo fatto tanto e questo mese non può cancellare questo. Bisogna fare quadrato e superare questa situazione, noi vogliamo fare felici i nostri tifosi. Noi cerchiamo di essere sereni pure adesso. Analizziamo le partite e togliendo gli errori dei singoli, vedo le stesse gare dell'anno scorso. Ovviamente la colpa non è solo della sfortuna, dobbiamo migliorare e questo lo sappiamo. Non ci culliamo sugli allori, ma non cancelliamo la realtà della squadra". Cannavaro esclude problemi di natura fisica e mentale: "Sbagliamo a reagire dopo il gol, dovremmo essere subito protagonisti. Ora serve serenità". Si parla di un modulo diverso: "Noi siamo sempre pronti a cambiare, abbiamo giocato a quattro e a tre, in base all'avversario. Mazzarri crede molto nelle sue idee ed è giusto così. La questione del modulo è riduttiva, quando siamo sotto, bisogna anche rischiare". La qualificazione è ancora aperta: "L'autorete di Pesoli ha riaperto i giochi, quel gol trovato in maniera casuale è stato fondamentale". Si parla dello schiaffo di Ibra: "Purtroppo non è sempre ben visto perché ha degli atteggiamenti particolari". Cannavaro non ci sarà lunedì per squalifica: "Con il Chievo, vogliamo vincere e riportare entusiasmo. E' importante che non ci siano fischi nel corso della partita, possono condizionare i giocatori meno esperti. Fernandez? Non so se toccherà a lui. Il Chelsea? Vogliamo essere protagonisti nella doppia sfida". La chiusura è con una battuta: "Rimettiamo i santini nel sottopassaggio prima di entrare in campo".

 

Redazione NapoliSoccer.NET

 

 

4 COMMENTS

  1. Il Napoli non è in crisi, su questo Cannavaro ha perfettamente raggione. Il problema vero è sicuramente l’incapacità di Mazzarri a far giocare con un modulo diverso tra l’altro questo signore non ha capito dopo tanto tempo che Campagnaro è spompato e Cannavaro ormai sta dimostrando di essere uno scraparo con i suoi soliti salinti sulla tribuna. Dove sono Britos e/ Fernandes ? che unitamente a Vargas sono costati ben 30 milioni? Per Mazzarri non sono ancora pronti? o ha già deciso di farli vendere? Io comunque consiglio il sig. Mazzarri, visto che il suo c.lo è ormai finito di ritornate alle sue origini di panettiere forse li sarà capace più di sceglere gli incredienti.

  2. Grazie. Ora il tuo commento e’ in coda per essere validato.
    Mamma che delusione!!! La cosa preoccupante è che la squadra si impegna, corre, si dà da fare… ma alla fine non si conclude nulla, accozzaglia di attaccanti per (far vedere di) fare risultato! motivo? non mi venite a dire sfortuna, periodo nero e Macumba!! il problema è che il napoli è impreparato negli schemi che gli contrappongono!!! Causa :impreparazione della gara! Artefice: Mazzarri! Ebbene lui non è capace di preparare una gara ogni 3 giorni, lui non è capace di valorizzare i giovani(c’e da dire però che per i vecchietti ci riesce bene) ed infine lui è sfortunato. Conclusione De Laurentis perche ti ostini ad esaltarlo.

  3. Non avevo dubbi che l’unico a non accorgersi che il napoli è in crisi perfetta sei proprio tu….
    Almeno, se vuoi salvare il tuo futuro, fatti da parte per un po….. anziché continuare a commettere errori in campo….grazie.
    F.N.

LEAVE A REPLY