Un calcio alla crisi, Real e Barça i più ricchi

0
6

Uno studio di Football Money League 2012, pubblicato da Deloitte, ha riscontrato una crescita dei ricavi da parte dei top 20 club europei pari al 3% complessivo rispetto alla passata stagione. I paperoni del pallone sono i due team spagnoli. Il Milan, settimo, è la prima italiana
Lo leggo dopo

Lionel Messi e Cristiano RonaldoROMA – La crisi economica c'è, ma non si sente. Almeno per quanto riguarda i top club del calcio europeo che grazie alla loro base fedele di sostenitori, il grande appeal che posseggono a livello di commercializzazione di diritti audiovisivi, e la continua e forte attrazione da parte dei partner aziendali, sono di fatto immuni alla caduta libera dell'economia internazionale. I paperoni del pallone si confermano Real Madrid e Barcellona con un giro d'affari che si attesta, rispettivamente, a 479,5 e a 450,7 milioni di euro.

RICAVI IN AUMENTO – E' quanto emerge dal rapporto Football Money League 2012, pubblicato oggi da Deloitte, secondo il quale i ricavi combinati dei Top 20 Club europei sono aumentati del 3% rispetto all'anno scorso, nonostante la crisi economica, conseguendo un tasso di crescita mediamente doppio rispetto a quello dell'economia dei paesi rappresentati (1,7% nel 2010 e 1,3% nel 2011). I 20 club col maggiore fatturato hanno generato 4,4 miliardi di euro, che rappresentano oltre un quarto del totale dei ricavi combinati di tutti i club europei. Nove club su venti, inoltre, hanno fatto registrare un tasso di crescita a doppia cifra rispetto all'anno precedente. L'incremento delle entrate di questi club, seppur inferiore rispetto al passato (3% contro l'8% dell'anno scorso) enfatizza la loro forza soprattutto in un momento di crisi economica generale: la loro base fedele di sostenitori, il grande appeal che posseggono a livello di commercializzazione di diritti audiovisivi, e la continua e forte attrazione da parte dei partner aziendali, li ha resi relativamente immuni alla crisi.

MILAN E INTER IN TOP TEN – Per il quarto anno consecutivo, le prime sei posizioni sono rimaste invariate: in testa il Real Madrid (con 479,5 mln di euro), seguito da Barcellona (450,7 mln), Manchester United (367 mln), Bayern Monaco (321,4 mln), Arsenal (251,1 mln) e Chelsea (249,8 mln). Al settimo posto la prima italiana, il Milan con 235,1 milioni di euro, seguita dall'Inter, ottava con 211,4 mln, dalla Juventus 13esima (153,9 mln), dalla Roma 15esima (143,5 mln) e dal Napoli 20esimo (114,9 mln). Al nono posto da segnalare la presenza del Liverpool (203,3 mln), al decimo lo Schalke 04 (202,4 mln), all'11esimo il Tottenham (181 mln), al 12esimo il Manchester City (169,6 mln), al 14esimo l'Olimpique Marsiglia (150,4 mln), al 16esimo il Borussia Dortmund (138,5 mln), al 17esimol'Olimpique Lione (132,8 mln), al 18esimo l'Amburgo (128,8 mln) e al 19esimo il Valencia (116,8 mln).
 
Fonte: repubblica.it

Condividi
Articolo precedenteDe Luca: “Mio padre amava Siena ma tifava Napoli”
Prossimo articoloDe Laurentiis: “Gli sceicchi a Napoli? Mi fa ridere questa cosa”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO