La voce dei tifosi a “Sorrisi e Palloni” su Radio CRC Targato Italia

0
18

A Radio Crc nella trasmissione “Sorrisi e Palloni” condotta da Bruno Gaipa sono intervenuti gli ascoltatori, nonché tifosi azzurri, per commentare la partita Milan-Napoli e più precisamente lo stato di salute della squadra partenopea. Ecco quanto raccolto da NapoliSoccer.Net.

Francesco: “Partita strana quella di San Siro, nei primi minuti ho visto il Napoli forte, ma comunque fare risultato a Milano non era facile. Io credo che Inler nonostante il suo momento di forma scadente rimanga un elemento imprescindibile nel centrocampo azzurro anche perché senza di lui ho visto il Napoli commettere in mediana gli errori dello scorso campionato. Su De Laurentiis credo che abbia sostenuto cose giuste argomentandole nel modo sbagliato. Ma non dimentichiamoci che ci sono tifosi che criticano senza equilibrio e spesso a proposito l’allenatore, il presidente e la squadra. Non dimentichiamo che abbiamo avuto un recente passato un pò torbido con alla guida della società personaggi alquanto discutibili.”

Rino: “Inler va lasciato crescere, bisogna avere pazienza. L’aspetto positivo della partita è che la difesa non ha subito gol nella quale Aronica ha mostrato grande applicazione e tanta Aronica, commettendo scientificamente all’occorrenza, con astuzia, quei piccoli falli che infastidiscono notevolmente gli avversari. A proposito delle parole rilasciate da De Laurentiis alcuni giorni or sono quando se la prese genericamente con la piazza, ancorchè rivolto ai giornalisti presenti alla conferenza stampa, credo che bisognerebbe portare più rispetto per noi tifosi che siamo i suoi clienti: io compro le acque dello sponsor azzurro, compro i gadget e sostengo la squadra al San Paolo e per questo credo che debba cambiare metodo comunicativo, ricordando che nonostante i risultati fin qui ottenuti non abbiamo ancora vinto niente, mentre Ferlaino ci ha portato Maradona e che con lui abbiamo conseguito significativi successi.”

Antonio: “Credo che in giro ci sia un po’ troppo allarmismo, un pareggio a Milano è da considerarsi sicuramente positivo. Il Milan nonostante le assenze e l’espulsione di Ibra lì davanti ha calciatori di esperienza e classe tale da non potersi mai rilassare. I punti persi sono quelli persi con le piccole non di certo la mancata vittoria sui rossoneri. Aggiungo che trovo eccessivo da parte del presidente l’aumento del costo dei biglietti per le partite di Champions, stavolta ha calcato troppo la mano.”

Carlo: “Non so se l’espulsione di Ibra abbia giovato o meno al Napoli. Poi dico che Pandev è il giocatore più in forma del Napoli ed è rimasto in panchina per buona parte di gara mentre ho visto un Lavezzi sgonfio e poco incisivo e non capisco perché Mazzarri non lo abbia sostituito.”

Franco: “Io volevo sottolineare che criticano sempre Mazzarri quando a fine partita si lamenta degli arbitri. Ieri anche la Juve di Conte ha dovuto fare i conti con qualche svista e puntualmente anche l’allenatore bianconero ha sottolineato la delicatezza di certe decisioni che orienterebbero il risultato in maniera artificiosa. A Milano credo che il Napoli abbia avuto timore dell’avversario oltre che a dimostrare un certo calo fisico.”

Redazione NapoliSoccer.Net

LASCIA UN COMMENTO