Massimo Taibi: “Speriamo che il Napoli raggiunga la finale di Champions”

3
103

Taibi_Massimo01

Massimo Taibi, ex calciatore ed attualmente direttore sportivo al Montebelluna (serie D girone C), ha concesso un’intervista esclusiva a NapoliSoccer.NET, nella quale ha parlato della partita tra Napoli e Milan. Ha poi fatto un piccolo commento sugli stadi italiani ed infine ha raccontato dell’immensa gioia provata dopo che, da portiere, ha segnato un gol. Di seguito l’intervista.

Napoli – Milan non si sono fatte male, a chi va più stretto questo risultato?
Partendo dal presupposto che zero a zero a San Siro non è un risultato negativo anzi è un risultato positivio, penso il Napoli debba recriminare contro se stesso, dal momento che per come si è messa la partita sicuramente il Napoli poteva vincere, peccato che sia mancata la convinzione nell’ultimo quarto d’ora. Il Milan era in difficoltà, il Napoli l’ha messo sotto, ma gli azzurri non sono stati incisivi. Pur giocando in 10, il Milan è pur sempre il Milan, il Napoli ha cercato di difendersi e poi di inventarsi qualcosa, con i tre attaccanti ripartendo in contropiede, ma non è riuscito a portare il risultato a casa. Credo che abbia perso un’occasione per poter guadagnare terreno in classifica”.

Come giudica il comportamento di Ibra?
E’ stato un gesto istintivo, causato dalla tensione del momento, non ritengo sia stato un gesto cattivo. Ma resta pur sempre un gesto sbagliato che non andrebbe mai fatto. Si sa, chi sta in campo ha l’adrenalina alle stelle e rischia di fare gesti istintivi e sbagliati, è stato giustamente espulso, ha pagato e pagherà con la sanzione del giudice sportivo”.

Anche domenica Inler ha deluso come mai?
Non mi aspettavo che un calciatore come Inler potesse faticare in questo modo nel Napoli, ha bisogno di giocare un po’ di più, Mazzarri lo sa e perciò cercherà di chiamarlo in causa il più possibile. Anche se non va dimenticato che Inler è stato l’artefice del gol qualificazione contro il Villarreal”.

Il Napoli frena, ma dietro no, dove può arrivare in campionato?
Il Napoli sta deludendo in campionato, poiché ha la Champions, altrimenti gli azzurri avrebbero dominato questo campionato. Per quello che sta facendo vedere in Coppa il Napoli magari può arrivare in finale e l’anno prossimo ritrovarsi a giocare la massima competizione Europea. Non credo che riuscirà ad arrivare tra le prime tre in campionato nonostante l’ottima rosa perchè non riesce a reggere le tre competizioni. Secondo me può arrivare sicuramente in Europa League ma non solo attraverso la Coppa Italia perchè penso che in campionato abbia la possibilità di piazzarsi a ridosso delle prime tre”.

Nonostante lei sia stato unportiere, è andato in gol. Cosa prova un portiere quando segna?
Detengo con Michelangelo Rampulla il record di aver segnato, da portiere in azione in Serie A. Quando segnai con la maglia dell’Atalanta provai un’emozione indescrivibile e incredibile, poi quel mio gol valse il pareggio, quindi fu una gioia doppia. Ho finalmente capito cosa provava un attaccante, ogni volta che mi purgava”.

Poiché ha giocato nel Manchester United quale differenza c’è tra uno stadio Italiano e uno Inglese?
La differenza è abissale, in Inghilterra non si vedono stadi impraticabili a causa della neve., ciò è dovuto ad una cultura sportiva che qui non abbiamo. Secondo me non si possono paragonare gli stadi italiani a quelli inglesi e come voler paragonare la città di Roma a quella di Manchester. La prima è una città piena di storia e di fascino, la seconda una città normale e semplice. Lo stesso vale anche per i campi da calcio: in Inghilterra hanno veri e propri campi da calcio, mentre in Italia non è così, da noi gli stadi sono tutto tranne che stadi”.

Vincenzo Capano – Redazione Napolisoccer.NET


(Pubblicabile previa citazione della fonte: Napolisoccer.NET)



3 Commenti

  1. …… e se invece avesse detto il contrario , ovvero speriamo che il napoli non ragguinga la finale….!!! che cosa avreste pensato …?? …non vi rendete conto che no vi sta bene ne una ne l’altrA parte …, questo per dire che la sfiga c’è la attiriamo noi .., pensando che gli altri gufano , almeno nell intenzione .., se uno mi gufa è io ci casco ,, non è lui che ha il potere di gufare o meno , ma sono io che ho il potere di crederci o meno , e se pensiamo che è successo perchè uno ha guffato .., siamo noi che in realtà abbiamo fatto si ,che questo accada…..!!!! ovvero abbiamo attirato a noi il fatto. ma ti pare che nel 3 millennio c’è ancora gente che crede che una persona pensa , esempio su me , speriamo che gli vada male una certa cosa è ha in qualche modo il potere che questo accada ….??!!. ma per favore è ora di smetterla con queste MEDIOCRITà SOCIALI……… che nessuno se ne abbia a male.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here