Zapata vuole lasciare il segno all’Udinese. Pozzo lo vede motivato

0
205

duvan-zapata_udinese_mar-2016Momento difficile per Zapata all’Udinese. Ma lui stesso e la dirigenza sembrano fiduciosi sul suo futuro.

Non è stato un buon inizio di campionato per Duvan Zapata. Forse per il cambio di tecnico o di schemi, o a causa di una condizione fisica che con la sua mole stenta a decollare nelle prime giornate di campionato. Fatto sta che la punta colombiana fin qui ha deluso le aspettative. Il giocatore sembra saperlo e dichiara di volersi rifare subito in un’intervista pubblicata oggi da La Gazzetta dello Sport.

Queste le sue parole sintetizzate per i nostri lettori da Napolisoccer: “Finalmente sto bene, l’anno scorso ho avuto un grosso problema al quadricipite e sono stato fermo per gran parte della stagione. Voglio rifarmi subito. Voglio fare bene in questa squadra perché in teoria sarà il mio ultimo anno in bianconero. Voglio lasciare un segno profondo. Sono il classico colombiano: per giocare bene ho bisogno di essere felice e di trovare sempre il sorriso”.

Intanto il presidente e patron dell’Udinese Gino Pozzo parla anch’egli del rendimento del calciatore di proprietà del Napoli. In un’intervista rilasciata al Messaggero Veneto, nella quale discute anche del ruolo dell’Udinese sul mercato, sottolinea come Zapata venga considerato ancora centrale nel progetto tecnico bianconero

Queste le sue parole: “Non abbiamo la bacchetta magica per dosare i gol di Zapata. In un percorso di crescita dei giovani ci sembrava il giocatore più pronto e funzionale al nostro progetto. Semplicemente non ha fatto bene nelle prime due partite. Io lo vedo motivato a far bene”.

Redazione Napolisoccer.net

LASCIA UN COMMENTO