Calcio: Chiede la maglietta al “nemico” Casillas l’Atletico Madrid licenzia un dipendente

1
52

Chiede la maglia al portiere del Real Madrid e viane licenziato in tronco dalla sua società, l’Atletico Madrid. Il secondo club della capitale spagnola non perdona, nemmeno se a sbagliare è il fisioterapista. Il quotidiano Marca svela l’episodio legato al derby che sabato scorso i blancos hanno vinto 2-1 sul campo dei colchoneros. Il Real ha espugnato il «Vicente Calderon» grazie ad un rigore trasformato al 96’ dall’argentino Gonzalo Higuain. Con il pubblico deluso per la sconfitta e con i giocatori dell’Atletico affranti, un fisioterapista del club ha cercato e ottenuto un trofeo personale. Sebastian Truyols, il dipendente dell’Atletico, ha inseguito Iker Casillas, portiere del Real Madrid e della Nazionale iberica, per chiedergli la maglia ed è tornato a casa con il cimelio. Il comportamento del fisioterapista, già nel mirino della dirigenza visti i frequenti infortuni muscolari in questo avvio di stagione, non è piaciuto al club. Risultato: licenziamento immediato. E, sempre stando a quel che ha svelato Marca, posto offerto al fisioterapista della squadra Primavera. Pare che già alla fine del derby, negli spogliatoi, vedendo Truyols con in mano la maglia di Iker Casillas, alcuni addetti del «Vicente Calderon» avebbero insultato il massaggiatore dicendogli: «Ti sembra il caso? Abbiamo perso all’ultimo minuto e vai pure da quelli del Real?». Nessun commento da parte del presidente dell’Atletico Madrid, Enrique Cerezo, nessun commento sull’episodio. Intanto, però, Truyols è rimasto senza lavoro. E chissà se si potrà consolare con la maglia di Casillas.

 

Il Mattino

Condividi
Articolo precedenteReja: Napoli in Champions siamo sulla strada giusta
Prossimo articoloCalcio, Champions: presentato a Roma il nuovo logo
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here