Il Napoli C5 riparte nel segno di Lopez, il ct dell’Argentina

0
85

È iniziata ieri mattina con la presentazione ufficiale della squadra, tenutasi presso il «Blue Stone» di Via Alabardieri, l’avventura del Napoli Calcio a 5. Presenti il presidente Marcello Gentile ed il vicepresidente Paolo D’Angelo, oltre a tanti volti nuovi a cominciare dall’ allenatore Fabian Lopez, commissario tecnico della nazionale argentina. La formazione partenopea si prepara ad affrontare per il quarto anno consecutivo il campionato di serie A1, ed è grande l’attesa di vedere all’opera i tanti campioni che Gentile ha portato all’ombra del Vesuvio. «Possiamo contare su una rosa altamente competitiva – commenta il presidente – Vogliamo migliorarci rispetto all’anno scorso, magari partendo subito forte. Il nuovo tecnico rappresenta per noi un valore aggiunto». Organico fortemente rinnovato quindi, su tutti spiccano i nomi dei pivot brasiliani Dimas, protagonista dei recenti Mondiali, e Rogerio, fresco vincitore della Liga Spagnola. Altro nuovo acquisto di sicuro valore è l’esperto difensore italiano Danilo Lanconi. Importanti le conferme di uomini simbolo come i nazionali azzurri Edgar Bertoni e il bomber Sandro «Seco» Zanetti. La questione che sembra destinata a rimanere ancora irrisolta è quella relativa all’impianto di gioco. Per tutta la scorsa stagione il Napoli ha disputato le gare interne al Palatedeschi di Benevento, peraltro facendo registrare un buon riscontro in termini di presenze. Adesso il sogno della società sarebbe di potersi allenare e giocare al Palabarbuto. «Purtroppo non è possibile dare ancora una risposta definitiva – conferma l’Assessore allo Sport Alfredo Ponticelli, intervenuto alla conferenza -. Esiste ancora un contratto di locazione con il Basket Napoli ma dagli incontri che abbiamo avuto con il presidente Maione sembrerebbe emersa la possibilità che la gestione del Palabarbuto sia restituita al Comune. In tal caso l’impegno sarebbe massimo per riportare il calcio a 5 in città». In attesa che la situazione giunga a una soluzione definitiva, il Napoli farà il suo esordio in campionato domani al Palatedeschi contro l’Augusta. Primo atto di quella che si preannuncia una stagione da protagonisti per gli uomini di Lopez. Obiettivo è lo scudetto, la voglia di riscatto dopo l’eliminazione in semifinale contro l’Arzignano nella passata edizione è forte.

Il Mattino

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here