Napoli e Genoa, storia del gemellaggio più lungo d’Italia

9
93

Napoli-Genoa è sempre una gara dal sapore diverso per i tifosi di entrambe le squadre perchè sono legati da un bellissimo rapporto d'amicizia. La storia del gemellaggio tra Genoa e Napoli nasce il 16 maggio del 1982 dando vita al gemellaggio più lungo che il calcio italiano possa vantare, stretto tra due società che hanno dei tifosi molto passionali che amano il calcio e la loro squadra. Nella stagione 1982 si gioca l'ultima di campionato tra Napoli-Genoa. I partenopei sono già matematicamente in Coppa Uefa, mentre i rossoblu devono centrare almeno un pareggio, per non finire in serie B. La lotta per non retrocedere coinvolge il Genoa e il Milan. A Milano i rossoneri affrontano il Cesena, quindi una partita abbastanza facile e non deludono le aspettative portando a casa la vittoria. Il Napoli al San Paolo invece gioca come sempre e rimonta il gol subito in apertura di gara e si porta in vantaggio. Il secondo tempo vede quindi un Napoli spietato che conduce per 2 reti a 1 sul grifone, condannandolo alla serie B, ma quando i tifosi del Napoli si accorgono che in tal modo avrebbero tolto la gioia della massima serie ai rossoblu a vantaggio del club milanese iniziano a tifare per il Genoa nella speranza di un pareggio. Ecco quindi che il Napoli manda una palla in calcio d'angolo e proprio da quell'angolo i genoani riescono a segnare il gol del pareggio. Un 2-2 che salva il grifone da una retrocessione e che vede dagli spalti i tifosi del Genoa sostenere e cantare i cori degli amici napoletani. Negli ultimi anni le gare tra Napoli e Genoa sono state abbastanza combattute e molto accese, ma nonostante tutto sugli spalti sia del San Paolo che del Ferraris c'è stata sempre e comunque tanta correttezza da parte delle tifoserie, che con educazione e rispetto hanno messo in primo piano al di la del risultato la sportività anche quando nell'ultimo match gli azzurri hanno rifilato ai rossoblu una batosta davvero pesante. Domani pomeriggio andrà in scena un altro atto di questo storico gemellaggio e sicuramente Genoa sarà pronta ad accogliere gli amici napoletani.

 

Domenico Ascione – Redazione NapoliSoccer.NET

9 Commenti

  1. io la sapevo diversa.
    questo è l’evento calcistico, ma ho letto di sicuro da qualche parte che l’amicizia-gemellaggio è nata all’epoca dell’ultimo colera nel 1973, quando quasi tutte le squadre si rifiutarono di ospitare il napoli per un’amichevole, per paura di eventuali contagi.
    solo il Genoa accettò.
    Se ricordo bene questa testimonianza è arrivata da Bruscolotti, che visse in prima persona l’episodio.
    Di quel periodo sono originari anche certi cori sgradevoli di alcune tifoserie, che ci capita tuttora di ascoltare in certi stadi.

  2. All’epoca io vivevo a Napoli e ricordo ancora oggi la fila presso il comando sanitario americano al porto per essere vaccinato: avevo 7 anni……e dall’anno successivo avrei sempre vissuto qui, a Milano da cui spesso devo ascoltare questi cori.

  3. spero che questo gemelleggio continui alla lunga, indipendente mente da chi vince o chi perde, questo è sport lo stadio deve essere un luogo di incontro pacifico e culturale e conoscersi con altre persone di tutto il globo.
    VIVA IL CALCIO E I TIFOSI

  4. quello che succede tra tifoserie del NAPOLI e del GENOA è una grande e bella storia spero che duri a lungo.

    il calcio dovrebbe essere tutto cosi tra le tifoserie , si dovrebbe andare allo stadio e vedersi lo spettacolo , perchè di tale si tratta, purtroppo non sempre è cosi….

    forza NAPOLI….e viva lo SPORT SANO.

  5. ancora una volta facciamo le figure del c….
    mazzarri hai rotto il c……
    de laurentis hai rotto il c….
    andate a lavorare in campagna li c’è aria buona brutti figli di p………

LASCIA UN COMMENTO