Missione in Brasile: il Napoli punta Jucilei

6
86

Il Napoli muove i suoi passi verso il primo acquisto. In queste ore l’agente Fifa, Stefano Castagna, è in Brasile per conto della società azzurra, l’obiettivo è il 22enne mediano del Corinthias, Jucilei. La conferma dell’interessamento del Napoli giunge anche da Nick Arcuri, procuratore del giocatore brasiliano. Intanto sempre dal Brasile giunge voce che l’attaccante Fred, da tempo accostato al Napoli, sta trattando il rinnovo di contratto con la Fluminense.
Sul fronte partenze, invece, poche le novità di rilievo. Secondo quanto riferisce a Sky Sport il Siena è deciso a trovare un’intesa per Calaiò, a conferma di ciò anche le dichiarazioni del direttore sportivo dei toscani Giorgio Perinetti: "Calaiò ci interessa, vogliamo trattenerlo. Stiamo cercando di trovare un accordo con il Napoli".

Redazione Napolisoccer.NET

6 Commenti

  1. Fred tratta il rinnovo che è meglio,vai vai, per quanto riguarda Jucilei,questo ragazzo promette bene e io lo prenderei, loro lo valutano 9 milioni,ma penso si possa chiudere sui 6-6,5 e dicono che sia un giocatore completo

  2. Missione in Brasile…….Missione in Argentina…..Missione in cile……Missione in uruguai…. missione chissa’ dove ma la volete fare finita ! dela non compra finquando non gli rientreranno quei pochi soldi che ha tirato fuori e se prendera’ qualcuno sara’ del prorecco !?! Ciao!

  3. Mission Impossible…al posto di Tom Cruise ci sarà il noto DS Riccardo Bigon con in testa la fascia di Bruce Lee ed al centro la N con sfondo la faccia di De Laurentiis che ghigna. La trama tratterà di quest’uomo che dovrà portare i tabelloni luminosi al San Paolo vendendo agli arabi ciò che resta di Zalayeta dopo che si è cibato di Calaiò crudo e spruzzato di limone. Bigonlee dovrà affrontare come un Rullo compressore prima i tremendi ristoratori giapponesi che presentano disperatamente al Napoli, come creditori, i Contini di Dalla Bona, che ha divorato tutto il pesce per il sushi, poi leoni imbufaliti dal fatto che Denis ha mangiato tutta la selvaggina della foresta nera dove vagava Hoffer abbracciato a Pià e Datolo in cerca di una squadra tedesca che li facesse giocare anche pochi minuti. Alla fine Bigonlee, per finire la missione, si doveva accantentare di qualche mozzarella di Amodio per resistere alla tentazione di non sfasciare l’Holliday Inn di Castelvolturno dove risiedono, ormai stabilmente in incognito, Donadoni ed il suo staff, inseguiti da Mazzarri ed il suo fido Frustalupi con, al guinzaglio, i terribili segugi Mannini, De Zerbi (incerottato per i continui litigi con Mandorlini) e Bucchi.

LASCIA UN COMMENTO