Di Biagio: Punterei su Inler a occhi chiusi

3
85

Non è semplice per una squadra che partecipa per la prima volta alla Champions League disputare anche un campionato super. Quando sento dire che una squadra molla una competizione a vantaggio di un’altra, sono portato a sorridere perché i calciatori che scendono in campo lo fanno sempre per vincere. Per fare bene in tutte le competizioni bisogna recuperare subito le energie fisiche e mentali ma non è così facile farlo."
Parole di Gigi di Biagio, ex di Roma e Inter ai microfoni di "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma, in onda su Radio CRC. Il tecnico della Nazionale Under 20 prosegue: "Non sono convinto che il Napoli non sia concentrato in campionato credo invece che il Napoli nelle partite di Coppa, in cui si affrontano squadre fortissime, si esalti e dia il meglio di sé. I problemi arrivano quando si affrontano le piccole squadre che sono portate a chiudere gli spazi, impedendo agli azzurri di giocare. Paradossalmente il Napoli con le squadre grandi può fare sempre risultato. Sono certo che i calciatori azzurri scendano in campo sempre con la stessa concentrazione sia che si tratti di affrontare il Bologna, il Siena, il Milan o il Chelsea."
Il quarantenne ex centrocampista prosegue sul momento di Inler: "Inler anche se sta affrontando un momento difficile è un calciatore sul
quale punterei ad occhi chiusi. Può accadere che un giocatore passi un momento negativo ma è importante non criticarlo adesso.
"
In chiusura Di Biagio parla del suo ruolo di Selezionatore della Nazionale Under 20 e del suo futuro "Verratti (Pescara, 19 anni, ndr)e De Luca (Varese, 20 anni, ndr)sono due ragazzi della mia Nazionale e stanno facendo molto bene. Sono entrambi prontissimi per il grande salto perché sono due ragazzi davvero bravi e molto sereni. Allenare un giorno la Roma? Sto portando avanti un percorso che mi gratifica per cui vivo alla giornata. Il progetto su cui lavoro è importante per cui sono felice”.

 

Redazione Napolisoccer.NET – (foto tratta da internet)



3 Commenti

  1. Sei stato cattivo ISTUTILLO anzi cattivissimo verso di biagio anche se è vero che non sa battere i rigori e non sa mettere una parola dietro l’altra come dimostrano le sue telecronache da opinionista ! Ma di inler io aspetterei prima di pronunciarmi perche’ anche se è vero che in cabina di regia è scarso è anche vero che il cuore in campo ce l’ha sempre messo !

  2. La qualita’, lo stile e l’impegno di Inler non sono oggetto di discussione. Che lui sia un “professionista” in tutti i sensi e’ un dato di fatto.
    Purtroppo, Inler e’ costato tantissimo e ci e’ sempre stato descritto come il giocatore: Sto’ io qua’ e me lo vedo tutto io. Purtroppo, come capita sempre, i giocatori necessitano di un periodo di ambientamento e nel caso di Inler questo non e’ avvenuto. Apena il ragazzo e’ arrivato alla corte di De Laurentiis e Mazzarri, e’ stato lanciato in mezzo al branco di cannibali e chi s’e’ visto s’e’ visto. Adesso, siccome Mazzarri e De Laurentiis devono difendere il loro operato, Inler va sempre in campo anche quando e’ evidente che si gioca con uno in meno. Questo e’ il vero problema di Inler: la cocciutaggine del presidente e dell’allenatore!
    L’esempio e’ Vargas. E’ costato una cifra (certo non quanto quella spesa per lo svizzero), ha avuto la sua chance ed ora siede stabilmente in panchina perche’ ovviamente deve ambientarsi. Io credo che avremmo dovuto fare la stessa cosa con Inler. Avremmo potuto tenere Pazienza (che era gia’ rodato) ancora per aspettare il completo inserimento di Inler. Macche’? ….. dovevamo darlo via di fretta!
    E adesso pur di difendere la fesseria fatta, si ignora Dzemaili che potrebbe dare molto di piu’ di quanto Inler stia momentaneamente offrendo. Se non ricordo male Dzemaili ha gia’ segnato 2 goal. Questo ragazzo sembra essere dotato di un buon tiro da fuori. Ma allora, cosa aspettiamo a sfruttarlo?
    Tutto qui’ caro Di Biagio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here