Novellino: “Ranieri ha l’attenuante delle assenze, contro il Napoli non poteva fare meglio”

0
18

“Non torno al Torino, sono avanti con l’inglese… Il campo mi manca, potrei allenare all’estero”
L’ex tecnico del Torino, Walter Novellino, intervenendo a “Radio Goal”, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Vedere giocare il Napoli è un piacere, al di là dell’Inter direi che gli azzurri entusiasmano più delle altre squadre. Quella partenopea è una compagine dall’ottima organizzazione, dove chi entra fa la sua parte. Ranieri rischia l’esonero? In questo momento la Juventus fa fatica e rischiare fa parte del mestiere di ogni tecnico. Claudio però ha molte attenuanti, come le assenze e sabato contro Gargano, Blasi, Hamsik, Maggio e tutti gli altri, non ha potuto fare molto. Se posso fargli un appunto, non avrei sostituito Del Piero ed avrei dato più spazio a Giovinco. Con quella mossa la Juventus ha dato entusiasmo e forza al Napoli, che ha capito di poter affondare il colpo. Un ritorno alla Samp oppure al Torino? Ho un altro anno di contratto, è vero, ma sto studiando l’inglese e devo dire anche di essere molto avanti… C’è qualcosa, ora vediamo ma un’esperienza all’estero mi piacerebbe molto. Quello che è certo è che ho molta voglia di lavorare, si sta male fuori dal campo. Posso dire però che né Sampdoria, né Torino, mi hanno contattato. Poi non si sa mai nella vita, può darsi che all’estero prendano un altro allenatore. Con il presidente Cairo mi sono lasciato in ottimi rapporti. Se dovesse chiamarmi? Non so, certamente mi auguro che il Toro vinca il derby con la Juventus, ma in ogni caso mi dispiace molto di aver fatto scelte sbagliate: avrei voluto dare consigli migliori al presidente, invece non ero in me, ero accecato e me ne sono pentito. Il Walter Novellino normale non avrebbe chiuso la porta”.
Redazione NapoliSoccer.NET
 

LASCIA UN COMMENTO